Inquinamento della costa a Ragusa: ecco dove è vietato fare il bagno

0
1919

A poche settimane dalla nuova stagione estiva il litorale ibleo a partire dal prossimo 1° maggio e fino al 31 ottobre avrà delle limitazioni nella fruizione delle acque. Il sindaco di Ragusa, Peppe Cassì, ha disposto, con un’ordinanza pubblicata il 25 marzo scorso, il divieto di balneazione, nei sei mesi, in più tratti di mare. Il motivo è uguale per tutti: inquinamento con divieto di balneazione in corrispondenza della foce del fiume Ippari per un tratto di 175 metri lineari nel tratto ricadente nel Comune di Ragusa.
Stesso divieto nei pressi del porto turistico di Marina di Ragusa per 630 metri lineari e nei tratti di costa vincolati a parco o ad oasi naturali. In particolar modo nei pressi della costa che ricade nei pressi della Macchia Foresta del Fiume Irminio sempre nel tratto del territorio comunale di Ragusa per un tratto di 2.300 metri lineari.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

20 − 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.