On. Nino Minardo: La continuità territoriale in Sicilia diventa realtà. Chiusa la conferenza dei servizi al MIT con esito positivo.

0
575

Dopo anni di attesa, tira e molla e scarica barile la continuità territoriale in Sicilia diventa realtà. L’Onorevole Nino Minardo ha incontrato il Presidente della Soaco, società che gestisce l’aeroporto di Comiso, Silvio Meli, dopo la chiusura con esito positivo della conferenza dei servizi sulla continuità al Ministero delle Infrastrutture. La conferenza si è aperta lo scorso 12 febbraio e si è chiusa il 21 marzo, in anticipo rispetto ai 45 giorni previsti. Adesso si avvieranno gli altri passaggi: decreto di imposizione del Mit che assieme agli allegati richiesti dalla comunità europea e assieme alla nota informativa del bando, saranno inviati a Bruxelles per il parere. Nel contempo si predispone e si pubblica il bando di gara. Il progetto per l’aeroporto di Comiso prevede 2 voli al giorno per Roma Fiumicino e 1 per Milano Linate a tariffe scontate.
Si parte circa alle ore 7:00 da Comiso per Roma; da Roma si ritorna a Comiso in mattinata, poi da Comiso si va a Linate intorno a mezzogiorno per rientrare a Comiso nel primo pomeriggio, infine intorno alle ore 19 da Comiso si va a Roma per rientrare in serata con arrivo previsto a Comiso intorno alle 22:30.
L’aereo “basato” a COMISO per fare le stesse tratte negli anni 2020/2021/2022. L’iter si dovrebbe completare entro l’anno o al massimo entro gennaio 2020, per volare in continuità a partire da fine marzo 2020. Alla riunione di chiusura hanno partecipato, per la Regione Sicilia l’assessore Falcone, il direttore generale Bellomo e l’avv. Piazza, per il Mit la dott.ssa Evangelistella e l’ing. Cariddi, per l’Enac il dott. Marotta e la dott.ssa Coraggio, per SOACO il presidente Silvio Meli e il responsabile marketing, Paolo Dierna, per il Comune di COMISO, l’assessore Manuela Pepi.
Sono estremamente soddisfatto dell’esito della riunione scaturito dopo quasi 4 anni di lavoro per raggiungere un obiettivo importante per la nostra isola, dopo che, nel 2016, la Commissione Bilancio alla Camera approvò il mio emendamento alla Legge di Stabilità che destinava 20 milioni di euro per questo scopo. Il mio compito adesso, assieme ai rappresentanti degli enti e istituzioni interessati, è quello di vigilare affinchè l’iter si compia nel più breve tempo possibile.
Abbiamo aspettato già troppo tempo e non permetteremo ulteriori lungaggini;  niente più  sotterfugi e miseri espedienti che fanno solo male alla collettività. Abbiamo dovuto attendere il pensionamento “tardivo” di qualche “brontosauro”. In questi anni è stato uno scontro continuo con la lentezza  burocratica  e l’immobilismo totale dello scorso Governo Regionale e l’ostinazione volta a destinare queste risorse ad altro scopo.
Prendo atto e sono soddisfatto del fatto, conclude Minado, che oggi l’atteggiamento del Governo Regionale è cambiato con il serio lavoro portato avanti, sulla questione, dall’Assessore alle Infrastrutture e Trasporti, Falcone e grazie anche alla capacità di mediazione del Presidente Soaco, Silvio Meli.
Oltre alle questioni riguardanti la vita dell’aeroporto da oggi possiamo dedicarci con maggiore vigore e lungimiranza a politiche di sviluppo per l’infrastruttura oltre al fatto che i siciliani possono viaggiare con biglietti aerei scontati grazie a questo “diritto” negato per anni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

cinque + nove =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.