Modica. Partecipata Assemblea del gruppo Occupiamoci di…

0
389

Sono sempre di più i professionisti e i disoccupati che partecipano alle Assemblee del gruppo Occupiamoci di…, appuntamento fisso che si rinnova mensilmente. Mercoledì 13 il salone della chiesa di San Luca a Modica si è trasformato in una vera piazza in cui la domanda si è incontrata con l’offerta di lavoro facendo così emergere nuove idee ed iniziative

Ad aprire il lungo pomeriggio è stato il formatore Filippo Corvo, che ha commentato gli ultimi dati Istat relativi al lavoro: il tasso di disoccupazione nel Sud Italia è stato del 18,4% nel 2018 , quasi tre volte quello del Nord (6,6%) e il doppio di quello del Centro (9,4%); ma anche per quelli che un lavoro ce l’hanno non è tutto rose e fiori, infatti il 22% dei lavoratori dipendenti delle aziende private hanno una retribuzione oraria inferiore a € 9 lordi, il 9% dei lavoratori è al di sotto degli € 8 orari lordi mentre il 40% prende meno di € 10 lordi l’ora.

Subito dopo, il commercialista, Orazio Puglisi ha parlato ai presenti sia della flat tax partite Iva 2019 ossia l’estensione dell’aliquota del 15% per i contribuenti che hanno percepito nell’anno precedente compensi o ricavi fino a € 65.000 e sia della flat tax start up al 5% per 5 anni d’imposta.
Lorenzo Cannella, specializzato in coltura idroponica, ha illustrato il progetto che, insieme ad altri ragazzi, ha realizzato basato sull’acquaponica, una particolare tipologia di agricoltura combinata ad allevamento che consente di ottenere un ambiente simbiotico.

Il consulente del lavoro, Giovanni Poidomani, ha parlato delle modifiche che sono state apportate al contratto di lavoro a tempo determinato e di come molte aziende, negli ultimi mesi, stiano ricorrendo ad altre forme contrattuali più flessibili.

L’assicuratore previdenziale, Carmelo Santaera, ha sottolineato l’importanza del comparto assicurativo e previdenziale nonché di come iniziare questa professione in cui la formazione e l’aggiornamento risultano di fondamentale importanza.

Dario Cerruto, titolare di una ditta di autotrasporti, ha illustrato la problematica degli autisti Ncc in riferimento alla nuova normativa del Governo e di come sarebbe importante creare una rete che possa garantire servizi e non concorrenza sleale.

Giovanni Filippo Antoci, dirigente del Centro per l’Impiego di Modica, ha parlato di Reddito di Cittadinanza confrontandolo poi con altre iniziative a sostegno dell’occupazione e delle aspettative, forse esagerate, che si stanno creando verso la nuova figura del Navigator.

Emanuele Lo Presti, direttore di Confcooperative Sicilia sede di Ragusa, ha puntualizzato l’importanza del cooperativismo, specie nei momenti di crisi e di come oggi il mettersi insieme per concretizzare un’idea potrebbe essere un’importante alternativa al classico lavoro subordinato.

Il consulente finanziario, Francesco Puccia, ha messo in evidenza come, negli ultimi anni, il lavoro negli istituti di credito sia cambiato notevolmente e delle difficoltà economiche finanziarie che le aziende del nostro territorio si trovano a dover affrontare quotidianamente.

L’insegnante, Pamela Blandino che, insieme a delle mamme ha dato vita all’associazione culturale “La Contea Creativa”, ha informato i presenti sulle prossime iniziative del gruppo delle mamme e di come i lavoretti artigianali da loro realizzati siano molto richiesti.

La giovane imprenditrice, Flavia Novello, ha parlato di come abbia iniziato insieme ai suoi fratelli l’attività di produzione di latte e formaggi di capra e di come sia fondamentale fare conoscere questa realtà ai ragazzi.

La psicoterapeuta, Melina Carrubba, ha parlato di come spesso i giovani tendono a non mettersi in gioco per paura e ansia, tuttavia le risorse devono essere ricercate all’interno di ognuno di noi per poi fare gruppo intorno ad un’idea.

Giorgio Agosta, presidente onorario dell’associazione Salvuccio Agosta, ha relazionato sui valori che oggi si stanno perdendo, per questo spesso fare sistema diventa difficile in quanto si tende ad approfittare dell’altro.

Dario Giannone Malavita, presidente Codacons sezione di Ragusa, ha parlato di come spesso chi è alla ricerca del lavoro sia appetibile dai truffatori, di come bisogna difendersi dalle aziende commerciali che promettono sconti e incentivi che invece poi si rivelano truffe.

Al termine del lungo pomeriggio, i ragazzi del gruppo Occupiamoci di… hanno dato appuntamento ai numerosi disoccupati presenti nel salone di San Luca, a mercoledì 20 marzo alle ore 16 per i Tavoli di lavoro in cui verrà data una mano a consultare le ultime offerte di lavoro, a compilare curriculum e lettere di presentazione.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

dodici + 19 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.