Randagismo a Modica. 462 interventi della polizia locale dal 2017. Il sindaco: “Nessun allarme, teniamo sotto controllo la situazione”

0
422

Il fenomeno del randagismo a Modica è sotto controllo. La polizia locale monitora quotidianamente la situazione sul territorio e, nonostante i controlli siano a carico di una sola unità, il commissario Orazio Cappello, tutto rientra nella norma. “I controlli – spiega il comandante Rosario Cannizzaro – scaturiscono, principalmente, da segnalazioni anche telefoniche alla Centrale Operativa, la quale attiva una delle pattuglie disponibili nei casi urgenti. Va ricordato che i sopralluoghi vanno sempre ripetuti, anche tre/quattro volte perché non sempre si riesce a risolvere nell’immediatezza il problema segnalato, magari per le carenti informazioni fornite ”.
Nel 2017 gli interventi sono stati 225 con 149 relazioni informative e 76 verbali di ritrovamento e affidamento provvisorio dei randagi;
nel 2018 sono stati 191 a seguito dei quali sono scaturiti 67 verbali di affidi provvisori ad associazioni o privati cittadini. 124 le relazioni informative al Settore Randagismo per i provvedimenti consequenziali di cani risultati randagi;
nel 2019 fino ad oggi sono stati 46 gli interventi dai quali sono derivati 18 verbali di affido temporaneo e 28 relazioni informative.
Altri sopralluoghi, effettuati su indicazione dell’Ufficio Randagismo o dall’Ufficio Veterinario dell’Asp o da altri enti.
Da rilevare che alcuni interventi, da verifiche effettuate, hanno acclarato che si trattava di cani di proprietà e che, quindi, non risultano nell’elenco di cui sopra.
“La situazione è sotto controllo, come è facile rilevare dai dati forniti dalla polizia locale – dichiarano il sindaco, Ignazio Abbate, e l’assessore per la Sicurezza del Territorio, Pietro Lorefice -. L’attenzione è comunque sempre desta. Ci preme, per questo, ringraziare la polizia locale e in particolare il commissario Cappello per il costante lavoro che svolge da solo, ma anche i volontari che gestiscono il nostro rifugio sanitario di Contrada Aguglie per quanto fanno giornalmente a supporto dei nostri servizi”.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

quattordici + 9 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.