Pozzallo, la Giornata della Donna. Sudano: ” Festa solo l’8 marzo, sarebbe riduttivo”

0
959

La festa della Donna rappresenta la giornata dedicata ai diritti delle donne, ricorre l’8 marzo a partire dal 1909 in memoria delle vittime di un incendio di una fabbrica Newyorkese. Sull’importante appuntamento interviene la Presidente dei “Vaniddari” di Pozzallo, Valentina Sudano, secondo cui l’evento festeggiato in tutto il mondo, ricorda le conquiste sociali, economiche e politiche che le donne hanno conquistato con pazienza e determinazione e le violenze di cui le donne sono state protagoniste in qualsiasi parte del mondo.
“Non parliamo di diritti e festa solo l’8 marzo, sarebbe riduttivo.
Tutte le feste sono significative solo se le viviamo tutti i giorni, e l’attenzione, il rispetto, la comprensione dei problemi delle donne ci accompagnano sempre.
Oggi come allora le donne hanno un peso importante nella lotta contro la discriminazione e la violenza, e devono farlo anche perché oggi gli strumenti a disposizione sono tanti e innumerevoli.
Favorire la consapevolezza delle donne e del loro valore, significa festeggiare non solo l’8 marzo, ma metterle in condizione di credere in loro stesse e di rapportarsi al mondo con tutta la loro ricchezza, che è diversa, ma non meno importante, di quella del genere maschile”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

2 − uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.