Partecipata convenzione provinciale del Pd ibleo. Calabrese: “Finalmente si respira un clima nuovo”

Si è conclusa la prima fase dei congressi nazionali del Pd che ha visto protagonisti tutti gli iscritti dei circoli italiani impegnati in un dibattito interno per poi votare uno dei candidati in lista per il ruolo di segretario nazionale. In provincia di Ragusa, più del 50% degli iscritti ha partecipato alla votazione, risultato in linea con i dati nazionali. I lavori si sono chiusi giovedì scorso con la partecipata convenzione provinciale presieduta dal neoeletto segretario della federazione provinciale, Bartolo Giaquinta, sindaco di Giarratana, che ha comunicato i risultati dei congressi, circolo per circolo. “Con soddisfazione, in quanto delegato provinciale dell’area – dice il segretario cittadino del Pd di Ragusa, Giuseppe Calabrese – comunico che il candidato Zingaretti ha prevalso con il 69% dei consensi contro il 21,10% di Martina e il 9,10% di Giachetti. La convenzione provinciale ha unitariamente acclamato i risultati acquisiti, eleggendo e votando i tre rappresentanti che domenica 3 febbraio andranno a Roma in convenzione nazionale”. Per l’occasione, Giaquinta ha salutato e presentato i 14 segretari cittadini di circolo eletti nei rispettivi congressi tutti per acclamazione. “Finalmente – aggiunge Calabrese – si respira un clima nuovo di forte entusiasmo e di ritrovata unità che fa ben sperare, consapevoli che siamo l’unica forza rimasta in campo a poter arginare la spinta sovranista e populista di questo irresponsabile governo nazionale”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI