Modica, da oltre un mese utenza non riceve posta a domicilio

2
3748

Inutili sono stati gli allarmi, i solleciti, i comunicati dei sindacati, in particolare del segretario di categoria della Cisl, Giorgio Giummarra. I modicani non ricevono puntualmente a casa la posta. Utilizzare “puntualmente” certamente non da l’idea dei disagi. Lamentele, in particolare, arrivano dal Quartiere Sacro Cuore dove la posta a domicilio non arriva da oltre un mese ad eccezione delle fatture per l’energia elettrica perchè recapitate da azienda privata. Una situazione insostenibile che anche dagli uffici preposti confermano facendo intendere che non sanno cosa fare. Le braccia allargate sono la dimostrazione di come vanno le cose. Eppure chi, ad esempio, spedisce paga il dovuto per il servizio che, però, non gli viene garantito. Sostanzialmente è come un prestito non restituito. “La cosa fastidiosa – dice un utente – è che nessuno sa darci delle risposte concrete. Ammettono che ci sia un disservizio ma senza una soluzione”.

2 Commenti

  1. Invece in altri quartieri sono le bollette per l’energia elettrica che arrivano anche con un mese di ritardo proprio perchè sono gestite da società fittizie e distribuite da personale,forse anche in nero,che per guadagnare di più, per le paghe da fame che hanno.le fanno accumulare. Ma per questo nessun controllo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

due + quattordici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.