Confesercenti ai Commissari straordinari di Vittoria sulle ordinanze di chiusura degli esercizi: “Giusto il rispetto delle regole ma prima un’efficace azione deterrente sarebbe stata auspicabile”

0
350

“Le ordinanze di chiusura di 16 esercizi commerciali di Vittoria, per inadempienze tributarie e violazioni di legge, sono giuste nel merito perché è fondamentale il rispetto delle regole, a tutela anche degli altri commercianti ed esercenti che sono rispettosi dei regolamenti e del pagamento dei tributi, ma riteniamo che sarebbe stata necessaria un’azione deterrente prima di procedere drasticamente all’ordinanza di chiusura”.
Lo dice il presidente provinciale della Confesercenti di Ragusa, Luigi Marchi, a seguito delle ordinanze di chiusura di alcuni esercizi commerciali, bar e pub di Vittoria, disposte dalla triade commissariale che attualmente amministra la città.
“Di fronte a palesi violazioni – aggiunge Marchi – non ci si può girare dall’altra parte ma riteniamo utile un confronto con i Commissari prefettizi per individuare una ‘road map’ che possa mettere i commercianti e gli esercenti di Vittoria nelle condizioni di mettersi in regola. Nell’incontro che avevamo avuto lo scorso ottobre con i Commissari prefettizi avevamo manifestato la nostra volontà ad un dialogo e ad un confronto serrato con la nostra organizzazione per il rispetto delle regole ma evitando scontri e tensioni con esercenti e commercianti che non aiutano a recuperare una serena attività commerciale in una città laboriosa e problematica come Vittoria. E questa richiesta la ribadiamo all’indomani di queste ordinanze di chiusura che possono suonare spropositate, seppure legittime nel merito, senza prima una preventiva azione deterrente”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

12 + due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.