Deliberato rinnovo accordo tra Università e Comune di Modica. Floridia: “Importante risultato”

Il Consiglio Comunale di Modica, nella seduta di ieri ha deliberato, con 18 voti favorevoli e 3 astensioni, l’atteso rinnovo di Accordo tra l’Università di Messina, il C.U.M.O (Consorzio Universitario Mediterraneo Orientale), la Scuola per Assistenti Sociali “ F. Stagno D’Alcontres” e il Comune di Modica, per lo svolgimento delle attività didattiche relative al corso di Laurea in “Scienze del Servizio Sociale” presso la Scuola Superiore “Ferdinando Stagno D’Alcontres”, sede decentrata del Corso di Laurea in “Scienze del Servizio Sociale” dell’Università di Messina , per 2 anni accademici, svolti nel biennio 2017-2018 e 2018/2019 , fino agli esami della sessione straordinaria di Marzo 2020.

Nella Scuola “F. Stagno D’Alcontres” – che quest’anno compirà 50 anni dalla sua fondazione ad opera di benefattori modicani e che da allora è stata gestita dalla Compagnia di Gesù – si sono laureati tanti studenti della Sicilia Sud-Orientale, oggi in massima parte Assistenti Sociali professionisti, e risultano iscritti circa 120 universitari.

A darne la notizia è la consigliera Capogruppo Rita Floridia della Lista Modica 2018, che nella seduta del Consiglio Comunale di ieri sera, ha relazionato per l’Amministrazione, sulla proposta di deliberazione suddetta, “ Il contributo del Comune, che per il biennio in parola sarà pari a complessivi 60 mila euro , integrerà le maggiori risorse con cui la Regione Siciliana, a norma della Legge n.200 del 1979, finanzia le Scuole di Servizio Sociale.
Con queste risorse – spiega ancora la Consigliera- si sta investendo sul territorio di Modica per assicurare gli insegnamenti professionalizzanti, il tutoraggio per i tirocini obbligatori di II e III anno e le numerose iniziative di formazione e aggiornamento per gli assistenti sociali riconosciute dall’Ordine e dall’Università di Messina.
Grazie all’Amministrazione con il Sindaco Ignazio Abbate in testa, a tutti i Consiglieri Comunali di maggioranza e al Consiglio Comunale presieduto dalla Presidente Minioto, è stato raggiunto questo ulteriore importante risultato. La prossima sfida, che interpella il Comune di Modica nel suo complesso, sarà quella di salvaguardare la Scuola e il Corso di Laurea negli anni futuri e ciò sarà possibile solo se, con un impegno unitario di tutte le forze politiche, verranno create le condizioni ottimali per dialogare ancora con l’Ateneo di Messina e con il CUMO di Noto , per assicurare la permanenza dell’attività accademica nella Città che l’ha fatta nascere e che ha tutto l’ interesse a non disperderne l’esperienza e il potenziale di sviluppo.”

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI