Deliberato rinnovo accordo tra Università e Comune di Modica. Floridia: “Importante risultato”

3
1778

Il Consiglio Comunale di Modica, nella seduta di ieri ha deliberato, con 18 voti favorevoli e 3 astensioni, l’atteso rinnovo di Accordo tra l’Università di Messina, il C.U.M.O (Consorzio Universitario Mediterraneo Orientale), la Scuola per Assistenti Sociali “ F. Stagno D’Alcontres” e il Comune di Modica, per lo svolgimento delle attività didattiche relative al corso di Laurea in “Scienze del Servizio Sociale” presso la Scuola Superiore “Ferdinando Stagno D’Alcontres”, sede decentrata del Corso di Laurea in “Scienze del Servizio Sociale” dell’Università di Messina , per 2 anni accademici, svolti nel biennio 2017-2018 e 2018/2019 , fino agli esami della sessione straordinaria di Marzo 2020.

Nella Scuola “F. Stagno D’Alcontres” – che quest’anno compirà 50 anni dalla sua fondazione ad opera di benefattori modicani e che da allora è stata gestita dalla Compagnia di Gesù – si sono laureati tanti studenti della Sicilia Sud-Orientale, oggi in massima parte Assistenti Sociali professionisti, e risultano iscritti circa 120 universitari.

A darne la notizia è la consigliera Capogruppo Rita Floridia della Lista Modica 2018, che nella seduta del Consiglio Comunale di ieri sera, ha relazionato per l’Amministrazione, sulla proposta di deliberazione suddetta, “ Il contributo del Comune, che per il biennio in parola sarà pari a complessivi 60 mila euro , integrerà le maggiori risorse con cui la Regione Siciliana, a norma della Legge n.200 del 1979, finanzia le Scuole di Servizio Sociale.
Con queste risorse – spiega ancora la Consigliera- si sta investendo sul territorio di Modica per assicurare gli insegnamenti professionalizzanti, il tutoraggio per i tirocini obbligatori di II e III anno e le numerose iniziative di formazione e aggiornamento per gli assistenti sociali riconosciute dall’Ordine e dall’Università di Messina.
Grazie all’Amministrazione con il Sindaco Ignazio Abbate in testa, a tutti i Consiglieri Comunali di maggioranza e al Consiglio Comunale presieduto dalla Presidente Minioto, è stato raggiunto questo ulteriore importante risultato. La prossima sfida, che interpella il Comune di Modica nel suo complesso, sarà quella di salvaguardare la Scuola e il Corso di Laurea negli anni futuri e ciò sarà possibile solo se, con un impegno unitario di tutte le forze politiche, verranno create le condizioni ottimali per dialogare ancora con l’Ateneo di Messina e con il CUMO di Noto , per assicurare la permanenza dell’attività accademica nella Città che l’ha fatta nascere e che ha tutto l’ interesse a non disperderne l’esperienza e il potenziale di sviluppo.”

3 Commenti

  1. Un Grazie da vero cuore all’Amministrazione con il Sindaco Ignazio Abbate in testa, a tutti i Consiglieri Comunali di maggioranza e al Consiglio Comunale presieduto dalla Presidente Minioto, in quanto mio figlio, studente di questo importante distaccamento del Polo Universitario, potrà effettuare il tirocinio obbligatorio.

  2. Sicuramente un ottimo risultato ma vorrei ricordare che sino a pochi anni fa si erano creati altri distaccamenti universitari che avevano creato un certo fermento a Modica Alta con anche un piccolo risveglio economico con case che si affittavano a studenti e tante altre conseguenze positive nel territorio ma invece di investire ancora si è preferito dirottare i soldi per altre cose sotto gli occhi di tutti.
    Possiamo fare tutti i complimenti che vogliamo per le conferme di quello che abbiamo ma non possiamo farli per le occasioni che sono riusciti a farsi scappare anche per il tanto citato rilancio di Modica in generale e di Modica Alta in particolare.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

2 × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.