Pozzallo. E’ stato ritrovato Alessandro Fede

0
15837

E’ stato appena ritrovato il 28enne pizzaiolo di Pozzallo, Alessandro Fede. I gruppi di ricerca lo hanno individuato mentre percorreva a piedi la Sampieri-Marina di Modica. Era privo degli occhiali da vista e visibilmente disorientato e in stato confusionale. Adesso lo stanno accompagnando con l’ambulanza del 118 di Pozzallo al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore di Modica. Le sue condizioni non appaiono critiche. A trovarlo è stato un automobilista di Pozzallo che lo ha riconosciuto e lo ha caricato in auto che lo ha portato in città. Il giovane disperso ha solo detto di volere essere accompagnato in ospedale.
Di lui non si avevano notizie da venerdì scorso. Era stata ritrovata la sua Alfa 156 incidentata sulla vecchia Sampieri-Cava d’Aliga.

E’ una bella giornata per la città di Pozzallo. E’ stato ritrovato, stamane, a Sampieri Alessandro Fede, il giovane concittadino disperso da giorni.
A ritrovarlo un altro pozzallese che lo ha condotto presso la stazione dei Carabinieri di Pozzallo, da dove è stato trasferito in ambulanza al nosocomio modicano.
E’ stato sottoposto immediatamente agli accertamenti del caso ed al momento è ricoverato con una prognosi di trenta giorni.
“Ho assistito Alessandro sin dal momento del ricovero – afferma il sindaco dott. Roberto Ammatuna – e posso affermare che il suo stato di salute non presenta particolari gravità”.
“Abbiamo seguito per tutto il tempo l’evolversi della vicenda – continua il primo cittadino – in stretto contatto con il Capitano dell’Arma dei Carabinieri Francesco Ferrante, al quale vanno i miei più sentiti ringraziamenti per l’operato svolto, insieme agli uomini e alle donne della Protezione Civile e a quanti si sono impegnati per il ritrovamento del nostro concittadino”.
“In questi giorni saremo vicini al giovane e alla sua famiglia – prosegue Roberto Ammatuna – come credo saranno anche i nostri concittadini che hanno seguito con trepidazione lo svolgimento della vicenda”.
“E’ un giorno felice per Pozzallo perché si è risolto nel migliore dei modi una situazione che ha tenuto con il fiato sospeso tutta la città”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

8 − 8 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.