Modica: seminario contro gli sprechi alimentari

0
892

Si è svolto a Modica il seminario su “Sostenibilità, sobrietà e solidarietà. Contrasto agli sprechi alimentari e farmaceutici: da scarto a risorsa” presso l’Auditorium “Pietro Floridia”, organizzato dalla Società Italiana di Medicina Veterinaria Preventiva.
I partecipanti hanno avuto l’opportunità di acquisire conoscenze relative al significato di spreco alimentare e alle sue diverse sfaccettature, conseguendo competenze sulle molteplici possibilità di applicare, nel corso della loro attività professionale, processi di food saving al fine di poter far divenire “lo spreco” una risorsa.
Tra i temi affrontati vi è l’entrata in vigore nel 2016 della legge n.166/16, la cosiddetta “legge Gadda” per il contrasto degli sprechi alimentari e farmaceutici, che fa diventare l’Italia un Paese all’avanguardia in Europa e nel mondo in tale ambito. Questa legge riorganizza il quadro normativo di riferimento che regola le donazioni degli alimenti invenduti introducendo misure di semplificazione, armonizzazione ed incentivazione, ma soprattutto stabilisce la priorità del recupero di cibo da donare alle persone più povere del nostro Paese.

Durante il seminario si sono succeduti Luigi Bianculli, Domenico Leggio, Antonio Giuliano, Agata Matarazzo, Domenico Messina, Barbara Panzica, Sergio Saporito ed Antonio Sorice.
I responsabili scientifici del corso sono stati Renato Paolo Giunta e Vincenzo Aurnia.
I relatori sono stati inoltre omaggiati di uno splendido pacchetto di “Buoni di Sicilia”, ovvero prelibatezze, biscotti e cioccolato modicano, gentilmente offerti dalla ditta Peluso. I partecipanti, durante il coffee break, hanno avuto l’occasione di assaggiare il cioccolato di Modica in un area dedicata agli assaggi.
Inoltre, durante tutto lo svolgimento dell’evento, all’entrata dell’Auditorium è stato possibile associarsi e contribuire a sostenere la Onlus Eccedente Alimentari Sicure, impegnata nella prevenzione dello speco alimentare e nella realizzazione di un banco alimentare a Modica.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome