Sport e beneficenza: 300 biglietti per la lotteria Vitality in favore delle famiglie modicane

1
1277

SIl cuore sportivo dei soci Vitality questa volta non si è visto solo tra i macchinari in sala o tra le corsie in acqua. Questa volta parliamo di cuore nell’accezione più nobile del termine. Parliamo della lotteria di beneficenza “Vitality” che in poche settimane ha venduto circa 300 biglietti tra i clubber dei centri affiliati di Modica che serviranno per alleviare le sofferenze di tantissime famiglie modicane. Il ricavato della loro vendita, infatti, verrà devoluto ai Centri di Aiuto Parrocchiali della Città che a loro volta provvederanno a smistarli verso quei nuclei familiari più bisognosi che potranno utilizzarli per pagare le bollette di luce e gas, per comprare i testi scolastici ai loro figli, per fare una spesa dignitosa. Oltre alla soddisfazione di aver aiutato chi ne ha realmente bisogno, i soci Vitality potranno concorrere a diversi premi di una certa importanza messi a disposizione dalla proprietà. Venerdì pomeriggio, alla presenza del Sindaco Abbate, verranno estratti tutti i premi che comprendono (tra gli altri) abbonamenti annuali a palestra o piscina, kit di abbigliamento per la pratica sportiva, trattamenti benessere tenuti da affermati specialisti
e tantissimi altri premi legati al mondo Vitality. Il responsabile della SportService, Andrea Ascenzo, promotore dell’evento: “Voglio ringraziare tutti i nostri soci che hanno acquistato un biglietto. Un piccolo gesto che però significa tanto per tante famiglie nostre concittadine. Come gruppo Vitality cerchiamo sempre di stare vicino a chi è più svantaggiato e devo dire che, fortunatamente, troviamo sempre la collaborazione del territorio che si traduce in gesti concreti di solidarietà. Do l’appuntamento a venerdi per scoprire insieme i nomi dei fortunati che potranno usufruire di uno dei premi messi in palio”.

1 commento

  1. Per esser tutto alla luce del sole, a fine raccolta, sarebbe corretto comunicare (sempre in questo stesso sito) l’importo complessivo.
    Inoltre, visto che verrà devoluto ai Centri di Aiuto Parrocchiali della Città che a loro volta provvederanno a smistarli verso quei nuclei familiari più bisognosi…desidero sapere con quale metodo vengono smistati? …??? (vi sarà un elenco delle famiglie beneficiarie???)
    Al Comune, o meglio ai Servizi Sociali, hanno gia’ le liste con le famiglie più bisognose (esempio: voucher natalizi,SIA,REI, ecc…) con elenco certificato (come mai non è stato fatto lì?).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

7 + 15 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.