Tentato incendio Aziz a Cava D’Aliga. Il sindaco Giannone esprime solidarietà ai titolari del lido

0
733

Indagini in corso sul tentato incendio allo stabilimento balneare Aziz a Cava D’Aliga. In piena notte ignoti piromani, dopo aver disattivato il sistema di video sorveglianza, hanno inzuppato pezzi di stoffa con del liquido infiammabile e hanno iniziato ad accendere il fuoco. All’interno del locale c’era però il custode che, attirato dai rumori, è uscito mettendo in fuga gli incendiari. Immediatamente ha dato l’allarme e utilizzando gli estintori del locale stesso è riuscito ad evitare che le fiamme si propagassero. Sono intervenuti i vigili del fuoco per mettere in sicurezza l’area, ed i carabinieri di Donnalucata che hanno avviato come detto le indagini sul fatto. Il sindaco di Scicli, Enzo Giannone, esprime la propria solidarietà e vicinanza ai titolari del Lido Aziz, il bagno sito tra Donnalucata e Cava d’Aliga, in contrada Pezza Filippa, oggetto di un attentato incendiario nei giorni scorsi.
L’attenzione dell’amministrazione comunale e delle forze dell’ordine sui temi dell’ordine pubblico e della sicurezza è sempre alta e nessun cedimento sarà consentito sul piano della tutela di chi fa impresa in questo territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

tre × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.