Sviluppo e Solidarietà per Ispica chiede le dimissioni del sindaco

Il movimento Sviluppo e Solidarietà per Ispica, chiede ai consiglieri comunali di di concordare insieme azioni utili per ridare la parola ai cittadini e porre fine al mal governo della Città e ai tentativi del Sindaco Muraglie di sopravvivere altri due anni circondato solo di fedelissimi.
Un rapido calcolo, secondo le ultime dichiarazioni, i consiglieri comunali lontani dall’Amministrazione Muraglie, almeno sulla carta, sono sicuramente più di undici.
Il consigliere comunale di Sviluppo e Solidarietà, Santoro, si dichiara disponibile, da subito, a rassegnare le dimissioni dal Consiglio se altri dieci consiglieri concordano di non escludere la strada delle dimissioni per accelerare la fine dell’Amministrazione Muraglie per andare subito al voto.
“Chi non ritiene di condividere la nostra proposta dice il Movimento Sviluppo e Solidarietà – manifesta chiaramente di continuare ad assumersi le responsabilità del mal governo della Città e rimanere liberamente nei fatti in maggioranza fingendo distanze e dissidi con il Sindaco.
Il danno che l’Amministrazione Muraglia ha fatto alla Città di Ispica è irreparabile, ma abbiate almeno il pudore di risparmiare al popolo ispicese la beffa della farsa e del teatrino”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI