L’Under 18 della Volley Modica si riconferma campione regionale e “vola” alla fase nazionale

0
1146

– Dopo l’amarezza per la retrocessione della prima squadra, per la Volley Modica arrivano le giuste e meritate soddisfazioni dal settore giovanile che da sempre è stato curato con dovizia di particolari dal sodalizio biancoblù
La formazione under 18, allenata da Donato Borgese e d Enzo Graffeo, infatti, rispetta i pronostici della vigilia e si è riconfermata campione regionale.
Nella “Final Four” disputata a Modica con l’impeccabile organizzazione della Volley Modica e la collaborazione del Comune di Modica, il Comitato Regionale FIPAV e del Comitato Territoriale Monti Iblei, la Final Four ha regalato momenti di grande pallavolo con i quattro sestetti che si sono contesi il tiitolo regionale che si sono dati battaglia sia al “Geodetico” sia al “PalaRizza”.
Volley Modica, Atletico Volley Gupe Catania, Pallavolo Mazara 95 e Messaggerie Bacco Catania hanno messo in “vetrina” giovani interessanti, (molti dei quali già nell’orbita delle prime squadre) di cui molto presto si sentirà parlare nella pallavolo che conta.
A trionfare è stata proprio la formazione della Volley Modica che oltre a confermarsi per il secondo anno consecutivo “regina” di Sicilia ha staccato il pass per rappresentare la Trinacria alla fase nazionale in programma a metà giugno a Massafra e Castellaneta.
Il percorso del sestetto modicano è stato duro e faticoso, ma alla fine il successo è stato meritato. I giovani “campioni” modicani hanno prima battuto 3 – 0, l’Atletico Volley Gupe Catania nel match d’apertura della prima giornata. Successivamente a cadere sotto i colpi di Mellilli, Turlà e compagnia sono stati i trapanesi della Pallavolo Mazara 95 che si è arresa ancora in tre set, poi il match decisivo dell’ultima giornata contro la Messaggerie Bacco Catania è stata una sorta di finale. Entrambi i sestetti, infatti, sono arrivati all’ultimo appuntamento a punteggio pieno e le attese della vigilia non sono venute meno.
La formazione di Donato Borgese alla fine ha avuto la meglio al tie break dopo una battaglia durata qiuasi tre ore. 20/25, 25/21, 28/26, 15/25, 17/15i i punteggi dei set che alla fine hanno regalato il titolo regionale e lil diritto a partecipare alla fase nazionale ai biancoblù modicani.
Questi gli atleti che hanno conquistato il titolo regionale sotto la guida di coach Donato Borgese e che rappresenteranno la Sicilia alla fase nazionale: Piero Turlà, Paolo Melilli, Roberto Battaglia, Marco Corallo, Giorgio Calabrese, Vincenzo Ciaccio, Simone Reccavallo, Federico Sessa, Antonio Dormiente, Michele Ragusa, Alessandro Ribecca e Peirpaolo Giudice.
A fine partita la premiazione delle squadre e il “terzo tempo” con un buffet di focacce modicane e dolci della Contea preparati dalle mamme dei giocatori della Volley. Il Direttore Generale della Volley Modica Giorgio Scavino ha poi consegnato una targa a Maurizio Bracco Osservatore dela FIPAV che ha assistito all’evento.
“Ho voluto consegnare la targa personalmente a Marco Bracco – spiega il DG della Volley Modica – perchè inpersona alla perfezione la signorilità della pallavolo, quella signorilità che mi ha fatto innamorare di questo sport da ragazzino e, che invece alcuni episodi poco signorili successi qualche settimana fa mi stavano facendo allontanare forse in maniera definitiva. Il successo della nostra under 18 credo sia meritato, ma voglio fare i complimenti anche alle altre formazioni che hanno partecipato a questa final four che ha regalato spettacolo ed emozioni. Un successo che è principalmente merito di Donato Borgese e dei suoi ragazzi che hanno dimostrato il loro valore sul campo, ma è un successo che deve essere condiviso con la dirigenza con i genitori, con le altre società che hanno condiviso il nostro progetto e con i notstri tifosi, anche loro ragazzi del nostro settore giovanile, che con il loro calore e con i loro tamburi hanno dato ai loro compagni quella spinta in più per superare i momenti più critici. Questa – continua Giorgio Scavino – è la pallavolo che mi piace e che vorrei un giorno poter vedere anche a livello di prima squadra. Ora ci prepareremo per la fase nazionale – conclude – dove rappresenteremo la Sicilia sperando di poterci togliere qualche altra bella soddisfazione con i nostri giovani che da qualche anno sono diventati il fiore all’occhiello della nostra società”,

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

cinque × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.