Calcio. Il Santa Croce ritrova dopo otto anni la finalissima dei play off.

E’ stato difficile, ma, il Santa Croce Calcio di Gaetano Lucenti è riuscito a far suo lo spareggio contro il Misterbianco, centrando, a distanza di otto anni, l’accesso alla finalissima dei play off contro il Terme Vigliatore (anche nel 2010 l’avversaria era una messinese il Villafranca) che varrà l’approdo nel campionato di Eccellenza. I biancazzurri, hanno dovuto sudare le cosiddette sette camicie per aver la meglio sul Mistrebianco che fino alla fine non ha mollato di mezzo metro. La squadra di Di Maria, come si prospettava alla vigilia della gara, si è rivelata un avversario di tutto rispetto, a riprova che il Santa Croce ha dovuto attendere più di ottanta minuti di gioco per trovare la rete del successo con un tiro sporcato scagliato da Leandro Di Rosa. Il fluidificante vittoriese è stato nettamente il migliore in campo di tutta la contesa, ma la vittoria, comunque, è stata il frutto di un lavoro di squadra eccezionale, a partire dal portiere Campo che ha salvato il risultato con un paio di parate spettacolari al bomber Ciccio Leone che nonostante il rigore fallito, insieme a Sammartino e Consalvo si è adoperato nella fase offensiva. Vogliamo rimarcare, anche, il lavoro oscuro del centrocampo e la reattività della difesa con Alma, Ravalli, Marino e Jatta in grande spolvero. La squadra tutta, guidata magistralmente da Gaetano Lucenti si sono ben meritato l’ultimo atto, quello finale di una stagione che potrebbe riportare i biancazzurri, per la seconda volta, a distanza di otto anni, nel massimo campionato regionale. Da allora ad oggi sono cambiati giocatori, allenatori, dirigenti; ma, a capo della società presiede ancora Marco Agnello che affiancato da Giuseppe Micieli vuole regalare tante soddisfazioni ai tifosi che domenica hanno fatto sentire il loro supporto alla squadra. “Faccio i complimenti ai miei ragazzi perché hanno compiuto un’impresa. – dice Gaetano Lucenti – La gara di domenica contro il Misterbianco aveva tante difficoltà e mille insidie da superare, ma, i ragazzi sono stati bravi a contenere gli avversari e a colpire nel momento giusto della gara. Certo, se avessimo centrato il rigore forse staremmo a parlare di un’altra gara, ma, fortunatamente siamo usciti da vincitori e ci godiamo il momento. Domenica affronteremo il match che abbiamo sognato fin dall’inizio della stagione, in settimana lavoreremo per preparare la partita al meglio e poi sarà il campo a decretare tutto. Ai ragazzi a fine gara ho detto che domenica dovremo conquistare un solo risultato, vale a dire, vincere per completare l’opera. Spero che i tifosi ci seguano anche in trasferta perché le vittorie sono belle quando si raggiungono insieme”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI