Porto di Pozzallo: “Confronto” incontra il commissario della Ex provincia regionale

0
1476

Una delegazione dell’associazione provinciale “Confronto”, con il presidente Enzo Cavallo, è stata ricevuta dal commissario straordinario della ex Provincia Regionale di Ragusa, Salvatore Piazza, per esaminare alcune problematiche relative alla importante realtà infrastrutturale rappresentata dal porto ibleo di Pozzallo.
Nel corso del cordiale incontro Cavallo, nel prendere atto dello stato avanzato dei lavori di realizzazione, da parte della ex Provincia Regionale, della stazione passeggeri portuale, ha sollevato, rimarcandone l’importanza e la necessità, la questione relativa alla gestione del porto di cui è titolare la Regione Siciliana. “A seguito dell’accorpamento delle Autorità portuali preposte al governo dei porti di interesse nazionale – ha detto Cavallo – si impone con urgenza per il porto di Pozzallo di interesse regionale la nomina di una figura professionale che, nelle more della istituzione di un regolare organismo di gestione, possa svolgere un’attività di controllo e di coordinamento di mirate iniziative programmatiche, manutentive ed operative per incentivare la crescita e lo sviluppo turistico e commerciale del territorio della provincia iblea e di tutto il Sud-Est”.
Il commissario Piazza, nel confermare l’impegno dell’Ente a completare la stazione passeggeri entro i termini ufficialmente annunciati, ha accolto con interesse la proposta sollevata dall’associazione Confronto, riservandosi di approfondire la questione ed impegnandosi a rappresentare al presidente della Regione, Nello Musumeci, la necessità di istituire al più presto un’Autorità di gestione del porto di Pozzallo.
“Consideriamo indispensabile, perché molto utile per la struttura – ha sottolineato Cavallo – la costituzione, col coinvolgimento delle istituzioni e delle rappresentanze imprenditoriali di tutto il sud-est siciliano, di una società cui affidare la gestione del porto di Pozzallo. Consapevoli come siamo che per fare questo ci vogliono tempi sicuramente non brevi, chiediamo con grande convinzione l’affidamento, da parte della Regione, di tale gestione ad una personalità competente che possa occuparsene con alto senso di responsabilità per mettere ordine, per individuare e seguire tutti gli interventi necessari, per meglio organizzare l’utilizzo degli spazi, per garantire la massima razionalità gestionale. Il tutto per un efficace rilancio del porto al servizio del territorio e degli imprenditori”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

4 × due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.