Assenteismo al Cup di Modica. Prescrizione per 36 dipendenti

Scaduti i termini ilgiudice monocratico del Tribunale di Ragusa, Infarinato, ha dichiarato la prescrizione dei reati per i 36 dipendenti dell’Asp Ragusa in servizio al Centro unico di Prenotazione, nel cosiddetto Palazzo di Vetro, a Modica, cinque dei quali all’epoca dell’indagine furono colpiti dal provvedimento del Gip di Modica, Sandra Levanti, che dispose la sospensione dal posto di lavoro per due mesi, atto che fu poi rigettato dal Tribunale del Riesame di Catania. Oltre ai 36 odierni imputati, altri dipendenti, in principio indagati, furono prosciolti in quanto dimostrarono come durante gli orari di servizio avessero contatti con la direzione sanitaria o con alcune strutture del dirimpettaio Ospedale Maggiore per cui lasciavano spesso il loro ufficio o, comunque, il loro ambulatorio al Palazzo di Vetro per raggiungere l’altra sede, sempre per motivi di lavoro, per cui non ci sarebbe stata un’interruzione tale da dovere rendicontarla attraverso la strisciatura del badge dall’apposito impianto sul quale per settimane la polizia aveva puntato una telecamera. Erano accusati di assenteismo che per il codice penale equivale alla truffa aggravata nei confronti dell’azienda sanitaria ragusana. Si tratta del secondo filone dell’inchiesta che fu effettuata dalla polizia e che culminò col blitz del mese di maggio del 2010 nella sede del Centro Unificato di Prenotazioni, ambulatori e uffici amministrativi. Coinvolti medici, infermieri ed operatori vari. Due i tronconi d’inchiesta. Nel primo gli indagati sono sei(processo ancora in corso). Il collegio difensivo era consistenti, tra questi gli avvocati Fabio Borrometi, Enrico Platania, Salvo Maltese, Antonio Borrometi, Ignazio Galfo e Alfonso Cannata.

  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI