Vittoria, il tribunale annulla cartella esattoriale di 150 mila euro

Il ministero dell’Interno elargisce dei fondi per un indennizzoma, a distanza di anni, ne chiede la restituzione. Il beneficiario si oppone, ritiene che quei soldi erogati dalla Consap, dopo tanto tempo, non vadano più restituiti. Il Tribunale di Ragusa gli dà ragione. La vicenda ha inizio nel 2002, quando un vittoriese ottiene un finanziamento.

A distanza di tempo, dopo 12 anni, il Ministero ritiene che quei soldi non fossero dovuti e, per questo, fa scattare la procedura con la richiesta di restituzione. L’uomo, rappresentato dall’avvocato Giuseppe Nicosia, si oppone e si rivolge al Tribunale di Ragusa. Contro di lui, si costituisce il Ministero dell’Interno, difeso dall’Avvocatura dello Stato, la Consap e Riscossione Sicilia.

  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI