ChocoModica 2017: premiate le scuole per il contributo portato

0
880

Si è svolta nell’aula magna della sede centrale dell’Istituto Alberghiero “Principi Grimaldi” di Modica la cerimonia di premiazione degli istituti scolastici che hanno partecipato all’ultima edizione di ChocoModica. Il Sindaco, Ignazio Abbate, e il direttore del CTCM, Nino Scivoletto, hanno consegnato agli studenti gli attestati di partecipazione per

il loro contributo fondamentale alla riuscita dell’evento. Due le scuole premiate: oltre ai “padroni di casa” anche i ragazzi del Liceo Linguistico “Verga” accompagnati dal dirigente Alberto Moltisanti e dalla professoressa Rossella Liuzzo. Se gli allievi del Principi Grimaldi hanno dato ancora una volta prova delle loro alta preparazione e della qualità del servizio offerto, i ragazzi del Verga hanno partecipato ricoprendo un importante ruolo di accoglienza e di interpretariato per i numerosi ospiti stranieri della riuscita kermesse cioccolatiera. Per l’Istituto Alberghiero hanno ritirato i riconoscimenti il dirigente Bartolomeo Saitta ed i professori Orazio Licitra, Giovanni Roccasalva, Gianluca Sasso, Sonia Sudato, Giorgio Barone, Giovanna Sulo, Vincenzo Roccasalva, Giovanni Giurdanella, Mariano Saverio e Giovanni Carnibella. Attestati anche ai docenti e agli studenti che hanno curato l’angolo delle essenze, molto apprezzato, tra gli altri, dal Presidente della Regione, Nello Musumeci: i professori Roccasalva, Agosta, Iurato e La Monica. “Insieme al direttore Scivoletto abbiamo voluto consegnare il giusto riconoscimento ai nostri ragazzi, senza i quali ChocoModica non sarebbe stata la stessa. La kermesse è stata un’importante vetrina anche per mettere in mostra le eccellenze scolastiche che Modica può esprimere. In questo caso gli allievi del “Principi Grimaldi”, ormai collaboratori fissi della manifestazione, e quelli del Linguistico Verga che, durante le conferenze e gli incontri internazionali hanno seguito i nostri prestigiosi ospiti internazionali, tra i quali l’ambasciatore colombiano in Italia ed i rappresentanti ungheresi della fabbrica di cioccolato più grande dell’est Europa. Ringrazio i docenti ed i dirigenti scolastici per il supporto che ci hanno fornito e per come hanno saputo preparare i loro studenti”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

dieci − 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.