Cerca
Close this search box.

Basket. Esordio da incorniciare per la Multiprestito Comiso

Battuta la Stingers Reggio Calabria.
Tempo di lettura: 2 minuti

Buona la prima partita casalinga per la Multiprestito Comiso di basket che batte la Stingers Reggio Calabria in una sfida che non si prospettava alla vigilia per nulla facile. I reggini si sono presentati, al Paladavolos pieno di appassionati, freschi di vittoria nella Coppa Calabria e con un cecchino nel roster di tutto rispetto. Quel Magarinos che alla fine chiuderà con 38 punti all’attivo, oltre ad un roster che siamo sicuri darà filo da torcere in questo campionato agli avversari.
I ragazzi di coach Farruggio sono partiti concentrati fin dall’inizio e l’impatto sulla partita è subito di quelli che mettono in chiaro la determinazione del gruppo. Le conclusioni dalla distanza di D’Urzo (20pt) già nel primo quarto sono chirurgiche, il ragazzo vuole presentarsi bene ai nuovi tifosi e così mette in carniere alla fine del primo quarto ben 12 punti. Il parziale si chiude 32 a 22 dopo i dieci minuti.
Il capitano Iurato sale in cattedra nel prosieguo ed allarga il divario fra le squadre, alla fine chiuderà la partita come top scorer dei locali con all’attivo 29 punti dimostrando la sue elevate qualità tecniche. Turner (18 pt) e Salafia (12 pt) hanno dominato sotto i tabelloni ed esaltato il pubblico con le loro schiacciate. La squadra magistralmente diretta da Ferrarotto (18 pt) ha offerto belle giocate e conclusioni ad alte percentuali che dimostrano una fluidità di gioco in attacco pregevole. Ferrarotto si conferma atleta di notevole capacità ed è già diventato un nuovo beniamino dei tifosi. Si chiude all’intervallo con 20 punti di vantaggio sul 56 a 36, ma i reggini forti dell’entusiasmo di una neopromossa non si scoraggiano. Anche gli esperti Pandolfi e Costantino, oltre all’onnipresente Magarinos, hanno tenuto in linea di galleggiamento i giovani compagni ed evitato un incremento del divario. Per i biancazzurri anche l’apporto degli altri giocatori ha consentito un’intensità difensiva elevata sia con Farruggio (4pt) che con Desari, mentre Ballarò (6 pt) non smentisce la sua fama di cecchino infallibile quando chiamato in causa. Spazio anche per i giovanissimi 2005 Gjuzi e Rinzivillo che hanno tenuto bene il campo ed incamerato una preziosa esperienza per il futuro. Punteggio finale 107 a 83. Soddisfatti a fine partita i tecnici Farruggio e D’Iapico che già pensano a preparare la sfida di sabato prossimo a Messina contro il Savio.

518967
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top