Svelata la nuova stagione del Teatro Garibaldi di Modica

Ancora grandi nomi per appuntamenti "InTeatro" divenuti punti di riferimento nel Sud Est siciliano
Tempo di lettura: 2 minuti

Dieci imperdibili appuntamenti di prosa e grandi nomi per la nuova stagione del Teatro Garibaldi di Modica. Un programma intenso che come sempre promette di appassionare e coinvolgere il pubblico con spettacoli di altissimo livello che trasmetteranno una molteplicità di emozioni. Dopo il successo della scorsa edizione ed il grande seguito della rassegna estiva “InTeatroAperto”, la Fondazione Teatro Garibaldi ha lanciato un altro ricco ed affascinante cartellone 2022-2023 interamente dedicato agli spettatori. Un anno che segna un vero ritorno alla normalità con ciascun spettacolo in doppia replica, consentendo così agli abbonati di poter scegliere con più facilità i propri posti. La stagione di prosa sarà affiancata come di consueto da una ricca stagione musicale, confermando la propria collaborazione con il Teatro Massimo Bellini di Catania. Tante le iniziative che si svilupperanno durante l’anno, come la collaborazione con le scuole, gli amatoriali, gli incontri letterari ed eventi d’arte che di volta in volta si promuoveranno. “Cerchiamo sempre, come Fondazione – spiegano il presidente Domenica Ficano e il sovrintendente Tonino Cannata – di offrire spettacoli di altissimo calibro, eventi che arricchiscono non solo il Teatro Garibaldi e Modica, ma tutta l’area del sudest siciliano, rafforzando sempre più il legame di affetto e stima che intercorre. Anche in questa nuova stagione il Teatro, non come struttura immobile, ma come organismo vitale e dinamico, incontra il suo pubblico, per intraprendere insieme un altro lungo viaggio all’insegna della bellezza dell’arte teatrale”.
La stagione teatrale si inaugurerà con uno strepitoso Enrico Guarneri sabato 29 e domenica 30 ottobre. L’attore porterà in scena “La roba” di Giovanni Verga, con la regia di Guglielmo Ferro, confermandosi uno dei più apprezzati e unanimemente riconosciuti interpreti dei personaggi verghiani. Si continuerà sabato 26 e domenica 27 novembre un eccelso Pippo Pattavina, protagonista de “I Viceré”, opera di Federico De Roberto, anche questo spettacolo con la regia di Guglielmo Ferro. Ferro firma anche la regia di “A spasso con Daisy”, di Alfred Uhry, elegante e divertente trasposizione teatrale del famoso film vincitore di ben quattro premi Oscar, con protagonisti i bravissimi Milena Vukotic, Salvatore Marino e Maximilian Nisi, in scena venerdì 9 e sabato 10 dicembre. Il nuovo anno si aprirà sabato 14 e domenica 15 gennaio con “Il re muore” di Eugène Ionesco, un’opera che ha calcato per la prima volta le scene sessant’anni fa a Parigi, ma che è più che mai attuale. Con la regia di Maurizio Scaparro e le musiche di Nicola Piovani, sul palco il bravissimo Edoardo Siravo con Isabel Russinova, Gabriella Casali, Michele Ferlito, Claudia Portale e Claudio Di Maio. Due saranno le opere teatrali in scena a febbraio, due commedie che divertiranno molto il pubblico. Sabato 18 e domenica 19 febbraio avremo “La concessione del telefono”, di Andrea Camilleri. Con la regia di Giuseppe Dipasquale, protagonista Alessio Vassallo e con Mimmo Mignemi, Carlotta Proietti, Paolo La Bruna, Cocò Gulotta, Ginevra Pisani, Cesare Biondolillo, Alfonso Postiglione, Alessandro Romano, Franz Cantalupo e Alessandro Pennacchio. Sabato 25 e domenica 26 febbraio toccherà a “Il malato immaginario” di Molière, un intreccio tra comicità e il teatro dell’assurdo, con Emilio Solfrizzi, in scena assieme a Lisa Galantini, Antonella Piccolo, Sergio Basile, Viviana Altieri, Cristiano Dessì, Pietro Casella e Cecilia D’Amico. Il settimo spettacolo in cartellone, in programma nei giorni 8 e 9 marzo, si intitola “Quasi amici”. Ispirato all’omonimo film lo spettacolo, tra emozioni, risate e commozione, racconta l’amicizia di due uomini molto diversi, interpretati da Massimo Ghini e Paolo Ruffini. Galatea Ranzi è invece la protagonista de “In nome della madre”, di Erri De Luca, con la regia di Gianluca Barbadori, sul palco il 5 e 6 aprile. In scena il 15 e 16 aprile anche “Ombre”, una storia di donne connessa alle vicende che riguardano i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, con Gaetano Aronica, Franco Bruno, Emanuele Carlino, Silvia Frenda, Marcella Lattuca, Fabrizio Milano, Viola Provenzano e Nicola Puleo. Chiuderà questa intensa stagione di prosa al Teatro Garibaldi, la brillante commedia “Bloccati dalla neve”, di Peter Quilter, con la regia di Enrico Maria Lamanna, in scena il 2 ed il 3 maggio. Sul palco i fantastici Enzo Iacchetti e Vittoria Belvedere in una storia che richiama gli eventi recenti della nostra storia, quarantene comprese. Ci sarà da divertirsi!
Il costo dell’abbonamento alla stagione di prosa è così suddiviso: platea e palchi centrali € 200,00; palchi laterali € 160,00; loggione € 120,00. Il diritto di prelazione per i vecchi abbonati è previsto fino a giorno 4 ottobre. L’abbonato potrà confermare il proprio posto nel turno A o B, o in alternativa spostarsi di turno nei posti liberi. I nuovi abbonamenti inizieranno a partire dalle ore 9.00 del 5 ottobre fino al 19 ottobre, al botteghino e online. L’apertura della biglietteria per i singoli spettacoli sarà a partire da giorno 20 ottobre. Il costo dei singoli spettacoli (al netto dei diritti di prevendita) è di € 25 per platea e palchi centrali, € 20 per palchi laterali, € 15 per loggione.
La stagione è sostenuta dalla Regione Sicilia e dal Comune di Modica e da numerosi sponsor. La comunicazione e i social sono curati da MediaLive mentre l’immagine grafica è curata da Boma Studio diretto da Andrea Baglieri. Info su www.fondazioneteatrogaribaldi.it e sulle pagine social della Fondazione Teatro Garibaldi.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI