Cerca
Close this search box.

Pink Flop e altra satira spicciola

Tempo di lettura: 2 minuti

Mi si conceda, di grazia, un po’ di satira, eviterò sproloqui inutili.
Mi trovavo seduto comodamente a pranzo quando mi è giunta la notizia delle notizie: i Pink Floyd a Marina di Modica! Ovviamente da subito non l’ho ritenuto plausibile per una serie di motivi, come per esempio l’assurda ipotesi che il comune, già colmo di debiti, ne facesse di ulteriori per convocare una band storica di tale portata; certo avrebbero potuto metterci mano certi grossi privati, plausibile. Piuttosto, considerato lo scarso preavviso vi immaginate il caos?Gestione impossibile, traffico proveniente da ogni angolo della penisola, disordine, parcheggi…No, era certamente più una barzelletta che una notizia, ma per scrupolo personale ho indagato, constatando con dispiacere i titoli di certi quotidiani locali che ne annunciavano davvero l’ensemble con toni trionfalistici. Analizzando poi a fondo, ecco emergere la verità, come sempre accade quando si ha la pazienza di spendere due minuti in più per spingersi oltre la superficie liscia della disinformazione: non sono i Pink Floyd ma un gruppo tributo composto, tra l’altro, da tre membri che in passato furono turnisti della più famosa band senza però determinarne in alcun modo lo stile nè la musica. Nello specifico sono Scott Page, interprete dello stile introdotto dal sassofonista Dick Parry, nel ‘73; Gary Wallis, che ha affiancato per un breve periodo come turnista Nick Mason, veterano batterista della band. Infine Machan Taylor, corista nel tour A momentary lapse of reason, per la sola stagione ‘87-’88.
Insomma, non sono i Pink Floyd, e neanche loro lontani parenti. La buona (o cattiva) notizia è che comunque Marina di Modica si riempirà di gente per l’occasione e perché no, magari qualcuno avrà la lungimiranza di non portare l’auto ma di usufruire dei molteplici servizi studiati appositamente per il cittadino, come l’ultima trovata concessa all’azienda privata Elerent che consente a chiunque di muoversi in libertà, nel rispetto dei parametri e delle aspettative green che più green non si può, a “soli” 23 cent./min. cioè poco meno di 15 euro l’ora, più lo sblocco di 1 euro, più la pre-autorizzazione di 5 euro, insomma: una stoccata controcorrente e innovativa studiata ad hoc per il benessere del dio ambiente e meno per le tasche dei profani cittadini. Si, penso che giorno 19 Agosto Marina di Modica sarà affollata, come ogni anno, e la cosa mi sta bene, immagino meno per coloro che magari pensavano di sgolarsi con Wish you were here ma che invece, appunto, rimarranno col solo desiderio.
Danilo Maci

© Riproduzione riservata
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top