Moto storiche nel barocco ibleo, ecco il programma

Tempo di lettura: 2 minuti

E’ in programma venerdì alle 18, all’hotel Poggio del Sole, l’accoglienza dei partecipanti alla 16esima edizione di Moto storiche nel barocco ibleo promossa dal Veteran Car Club Ibleo con il patrocinio del Comune di Ragusa. I partecipanti sono appassionati di due ruote d’epoca provenienti da ogni parte della Sicilia. Ma non solo. Ci sarà anche una nutrita rappresentanza dall’isola di Malta. Sempre venerdì, ma alle 20, è in programma il trasferimento in autobus storico e cena tipica iblea. Sabato alle 8,30 il raduno degli equipaggi a Poggio del Sole e registrazione all’evento. Quindi, alle 9, ci sarà la partenza e transito per Giubiliana, Ragusa, Chiaramonte Gulfi e Militello in Val di Catania. Qui, intorno alle 11, è prevista una visita culturale. Alle 13, invece, il pranzo si terrà a Vizzini. Alle 15, partenza per Licodia Eubea e transito per Comiso, Ragusa e ritorno in hotel dove, alle 20,30, si terrà la cena. Quindi, domenica 29 maggio, partenza per Ragusa Ibla e visita guidata offerta dall’assessorato comunale al Turismo in coincidenza con i festeggiamenti del patrono San Giorgio. Alle 13, inoltre, è previsto il pranzo al ristorante “Corte di Bacco”. Alle 15,30 il rientro in hotel e il commiato. “Abbiamo promosso un programma di tutto rispetto – sottolinea il presidente del Vcci, Antonino Provenzale – perché ci tenevamo a tenere alta l’attenzione dopo i due anni della pandemia. Cercheremo, per quanto possibile, di rendere queste visite il più affascinante possibile per i nostri centauri”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI