Csen, Vittoria. 24 tecnici per il Pronto soccorso sportivo

Tempo di lettura: 2 minuti

Sono stati 24 i tecnici che hanno partecipato, a Vittoria, nei locali dell’Alu Fitness club, al corso promosso dalla Federazione italiana medici sportivi, sotto l’egida del Csen provinciale di Ragusa, per il Pronto soccorso sportivo defibrillato. Una iniziativa fortemente voluta dal presidente del comitato provinciale Csen Ragusa, Sergio Cassisi, e che ha visto come medico responsabile del corso il dottor Rosario Morana mentre gli altri docenti erano i medici Giuseppe Santoro, Graziano De Santis e Luca Aldo. Il corso ha avuto la durata di 12 ore e, oltre ad insegnare l’utilizzo del defibrillatore semiautomatico, si è soffermato anche sugli aspetti relativi alla traumatologia relativa al primo soccorso. “E’ per noi fondamentale – chiarisce Cassisi – che i tecnici delle nostre 178 associazioni affiliate, con riferimento alla provincia di Ragusa, possano essere pronti al meglio per la tutela della salute dei frequentatori dei propri locali qualora, speriamo mai, ciò si rendesse necessario. Il corso Pssd, rispetto al più noto Blsd, oltre ad avere una maggiore durata, ha consentito di acquisire maggiori e più puntuali dettagli per quanto riguarda il primo soccorso. Ringraziamo i medici che l’hanno tenuto e tutti coloro che hanno partecipato. L’auspicio è che questo modo di intendere la pratica sportiva, in piena sicurezza, possa diffondersi sempre di più con la certezza di potere guardare avanti verso il raggiungimento di traguardi sempre più prestigiosi. Come Csen, ce la stiamo mettendo tutta per garantire la migliore formazione ai nostri associati e per fare in modo che gli stessi possano assicurare risposte di un certo tipo ai propri assistiti. Vogliamo crescere avendo sempre bene in mente che la sicurezza è un aspetto da cui non si può prescindere, un aspetto che deve avere una posizione prioritaria perché sulla salute non si può transigere”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI