Pallamano: la KeyJey Ragusa gioca finalmente in casa

Tempo di lettura: 2 minuti

E’ la prima partita ufficiale di campionato tra le mura amiche, nel girone C di Serie A2, per la KeyJey Ragusa. Partita che, finalmente, potrà essere giocata dinanzi al proprio pubblico. Sabato, alle 19, il sette allenato da Mario Gulino se la vedrà con il Benevento sul parquet della palestra Sebastiano Parisi. I ragusani hanno preparato con molta attenzione questo match consapevoli della forza del Benevento che, tra l’altro, si presenterà in formazione tipo avendo recuperato tutti i propri acciaccati. I campani hanno quattro punti in classifica, contro i due dei ragusani che si sono imposti all’esordio in trasferta ai danni del Lanzara. “Stare in mezzo al proprio pubblico – dicono dalla KeyJey Ragusa – sarà una sensazione straordinaria. Proprio perché non li vogliamo deludere e vogliamo vivere insieme a loro momenti speciali, cercheremo di affrontare questo impegno con il dovuto piglio, sapendo che non sarà facile ma certi che i campani dovranno sudare le proverbiali sette camicie per avere il risultato dalla loro parte. Il tecnico ci ha fatto lavorare con la massima determinazione nel corso di queste due settimane dopo l’ultima partita che abbiamo sostenuto in trasferta a Fondi. Abbiamo cercato di fare tesoro dei vari errori commessi in queste prime tre gare della stagione. E, giocando sul terreno amico, cercheremo di limitare al massimo gli svarioni. Sappiamo che si può puntare in alto ma lo si potrà fare solo se saremo concentrati e non lasceremo nulla al caso”.

 

 

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI