Modica, albo d’oro dei caduti in guerra donato alla biblioteca

Tempo di lettura: 2 minuti

Alla presenza dell’assessore alla Cultura, Maria Monisteri, e dello staff della biblioteca comunale, Fabrizio Corso ha donato il nuovo albo d’oro aggiornato dei caduti modicani della Grande Guerra, frutto di un intenso lavoro di ricerca e spesa di tempo ed energie.
Ben 810 i giovani modicani inseriti nell’albo, a fronte dei 653 presenti nel precedente,   redatto dal Comune di Modica nel 1923.
Ben 157 soldati    di cui si erano perse le tracce per scarsezza di documenti e, soprattutto, per errori nei cognomi (es. Iemmolo scritto sulla lapide Femmolo).
Interessante sapere che la sede che ospita la  biblioteca è il palazzo appartenuto alla famiglia Moncada e che il Sottotenente Ottorino Moncada (studente all’epoca presso la facoltà di Medicina di Catania), fu proprio uno dei caduti modicani della Grande Guerra, perito presso l’ospedale di Plava nel gennaio del 1916.
Le sue lettere e i suoi diari con gli appunti del corso per Ufficiali a Modena, sono conservati insieme a lettere del fratello minore Antonino presso l’Archivio di Stato di Ragusa.

È  già attivo e online il sito web www.cadutimodicani.it.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI