Scicli. Sottoposto ai domiciliari tenta la fuga, arrestato

Tempo di lettura: 2 minuti

L’attività dei Carabinieri in provincia di Ragusa prosegue ininterrottamente, attraverso servizi preventivi e, al contempo repressivi, anche e soprattutto negli orari notturni. Essa non termina con l’irrogazione delle misure disposte dall’Autorità Giudiziaria, viceversa occorre verificare l’effettiva applicazione delle stesse, al fine di far affermare la legalità in ogni sua forma, anche con particolare riguardo alla certezza della pena.
È costante l’azione dei Carabinieri della Compagnia di Modica, impiegati in servizi di controllo del territorio e soprattutto alle persone sottoposte alle misure alternative alla detenzione, e proprio ieri i Carabinieri della Tenenza di Scicli hanno tratto in arresto un 38enne pregiudicato, conosciuto da tempo alle Forze di Polizia. Lo stesso è stato sorpreso dai militari dell’Arma, proprio a Scicli, nei pressi della stazione ferroviaria mentre si apprestava a salire a bordo di un treno.
All’esito di accertamenti, la pattuglia appurava che sul conto del predetto risultava in atto una misura di detenzione domiciliare, a seguito di condanna, per espiazione di pena, emessa dalla Corte d’Appello di Catania. Pertanto, il soggetto, contravvenendo alle prescrizioni imposte dal giudice ovvero non avendo rispettato il prescritto luogo di detenzione, veniva dichiarato in stato di arresto, stante la flagranza del reato di evasione.
L’arrestato è stato sottoposto nuovamente al medesimo regime detentivo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria Iblea.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI