Confimprese. Zona arancione penalizza oltremodo i ristoratori

Tempo di lettura: 2 minuti

Una norma che va modificata. La zona arancione penalizzata oltremodo le attività di ristorazione costrette a chiudere al pubblico e a garantire solo il servizio d’asporto. Confimprese iblea con il presidente provinciale, Pippo Occhipinti, chiede al sindaco di Comiso e alla commissione prefettizia di Vittoria una interlocuzione “urgente” con il Ministero della Salute e con il governo nazionale. La relazione dell’azienda sanitaria locale di Ragusa del 25 agosto ha evidenziato nei Comuni di Comiso e Vittoria lo sforamento grave dei parametri previsti dalla vigente normativa per l’adozione dei provvedimenti restrittivi. “Siamo solidali con i nostri colleghi ristoratori di Vittoria, Scoglitti e Comiso –spiega Occhipinti – per una norma assurda che non tiene conto della situazione sanitaria attuale. Ad oggi, ancora una volta, sono i ristoratori a pagare il prezzo più alto per scelte decisionali non prese durante tutto il periodo estivo. Mi riferisco agli assembramenti e alle feste autorizzate. Ci penalizzano per negligenze altrui. I ristoranti che rispettano le regole hanno il diritto di lavorare. Noi ci siamo adeguati, abbiamo investito, distanziato, rispettato le regole”. La situazione sanitaria, nel versante ipparino, è fuori controllo e sarebbe opportuno un maggiore senso di responsabilità. Non ci sono altri rimedi se non la vaccinazione e il rispetto delle regole: ovvero l’uso corretto della mascherina, il distanziamento, e l’igiene personale. “Nelle piccole e medie imprese non è mai mancato il senso di responsabilità – commenta il presidente provinciale di Confimprese iblea – quello che abbiamo applicato fin dall’inizio della pandemia, adottando i protocolli igienico-sanitari e rispettando con diligenza e rigore le indicazioni del Governo per evitare la diffusione del virus, perché abbiamo a cuore la salute, quella dei nostri dipendenti e di tutta la comunità”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI