PD. Spiaggia Santa Barbara a Marina di Ragusa nel degrado

Chiavola: "Basta poco per renderla fruibile"
Tempo di lettura: 2 minuti

“Mentre il sindaco di Ragusa ha emanato l’ordinanza per il tratto di litorale compreso tra la Mancina e Baia del Sole, allo scopo, ci è stato spiegato, di preservare la bandiera Blu, altri tratti della costa, di pertinenza del Comune, sono cronicamente trascurati dall’amministrazione municipale”. E’ il capogruppo del Pd al Consiglio comunale di Ragusa, Mario Chiavola, a segnalarlo dopo avere raccolto le denunce dei bagnanti che frequentano la spiaggetta della zona Santa Barbara, qualche centinaio di metri prima di arrivare a Punta di Mola e subito dopo gli scogli. “Il sito – spiega Chiavola – è in condizioni di degrado tali da rendere necessario un intervento di sistemazione. Manca la possibilità, tra l’altro, per i portatori di handicap di accedere alla battigia e, quindi, al mare. Poi, ci sono le docce sì funzionanti ma circondate da erbacce e sterpaglie. Quindi, ci si chiede come i bagnanti dovrebbero usufruirne nella maniera migliore. Basterebbe un sopralluogo per rendersi conto di tutte le cose che non vanno e intervenire di conseguenza, con interventi rapidi e poco costosi, prima che la stagione estiva entri nel vivo. Riteniamo sia opportuno dare risposte anche a questi cittadini che usufruiscono di tratti di litorale che non sono, per così dire, battuti dalla massa e che, però, chiedono di potere contare sulla stessa dignità degli altri. Bisognerebbe fare in modo che non ci siano bagnanti di Serie A e altri di Serie B”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI