Sequestrò e violentò una vittoriese. Sentenza confermata

Tempo di lettura: 2 minuti

Confermata in appello la condanna di primo grado, a sette anni e quattro mesi di carcere nei confronti di Sergio Palumbo, il giovane vittoriese con precedenti specifici, accusato di avere sequestrato, violentato e rapinato una giovane donna di Vittoria,   il 2 settembre del 2019. La prima sezione della Corte d’Appello di Catania ha confermato in toto la condanna del Gup di Ragusa,   Ivano Infarinato, dello scorso mese di luglio  presso il Tribunale di Ragusa. Il 28enne, simulando una richiesta di aiuto, aveva sequestro e violentato per ore la vittima alla quale i giudizi hanno riconosciuto una provvisionale di 30 mila euro. L’imputato si trova rinchiuso nel carcere di Caltagirone.

 

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI