Carabinieri. A Chiaramonte Gulfi arriva il nuovo Comandante

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Luogotenente Luigi Sciuto è il nuovo Comandante della Stazione Carabinieri di Chiaramonte Gulfi. Il neo Comandante, 57enne, si è arruolato nell’Arma nel 1982, prestando servizio in Calabria presso la Stazione Carabinieri di Gioia Tauro come prima destinazione.
Dopo aver frequentato la Scuola Sottufficiali nel triennio 1987-1989, è stato destinato presso il Comando Stazione Carabinieri di Alberobello (BA), in qualità di addetto. Nel febbraio del 1994, ha prestato servizio presso la Stazione Carabinieri di Militello in Val di Catania, in qualità di Comandante.
Successivamente, dal 1995 al 1998, ha prestato servizio presso l’Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Augusta, e dal 1998 al 2021 è stato effettivo al Nucleo Investigativo del R.O. di Catania – 1^ Sezione.
In tale lungo periodo ho svolto delicate indagini sulla famiglia Santapaola – Ercolano conseguendo brillantissimi risultati investigativi, ricevendo numerosi apprezzamenti da Autorità locali e nazionali. Tra le numerose indagini di P.G. svolte, spicca in particolare quella denominata “Fiori Bianchi” che, nel 2009, ha consentito di arrestare due latitanti – tra i 100 più pericolosi d’Italia – nonché tra i maggiori esponenti dei clan Santapaola – Ercolano e Laudani.

Il Luogotenente Sciuto che si è insediato ieri, raccoglie l’eredità del neo promosso Sottotenente Alberto Bruno, già Comandante della Stazione, in attesa di assumere un nuovo incarico.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI