La Conad Scherma Modica torna finalmente in gara

Ripartono le competizioni nazionali ed internazionali
Tempo di lettura: 2 minuti

Si tornerà presto a darsi il cinque in pedana. Sembra infatti finalmente scorgersi una luce in fondo al tunnel del lungo stop delle competizioni agonistiche anche per la Conad Scherma Modica. È fonte di speranza la comunicazione della Federazione Internazionale che ha programmato per il prossimo mese di marzo la prima gara di coppa del mondo, per riprendere là dove interrotto esattamente un anno fa, il percorso di qualificazione olimpica verso Tokyo2021. Giorgio Avola e il maestro Eugenio Migliore voleranno quindi con la nazionale a Doha (Qatar) per il Gran Prix di fioretto individuale nell’ultimo weekend di marzo. Sebbene l’Italia del fioretto abbia già conquistato la qualificazione per le sue squadre, la gara risulta parecchio attesa, sia perché importante per la selezione dei componenti che prenderanno parte alla prova individuale, sia perchè rappresenta un primo concreto passo di ritorno alla normalità. Speranza di cui sempre più si avvertiva la necessità, perché nonostante gli atleti abbiano continuato ad allenarsi con serietà e professionalità, come se non ci si fosse mai fermati, la mancanza di una data certa per la ripresa e le notizie contraddittorie delle ultime settimane riguardo l’organizzazione delle olimpiadi giapponesi hanno messo a dura prova le motivazioni di tutti.
Buone notizie arrivano quasi contemporaneamente anche per gli agonisti under20, che in questi mesi hanno continuato ad allenarsi al PalaMoak. La Federazione Italiana ha messo in calendario per metà febbraio un “test event” per i primi 49 cadetti e giovani dei rispettivi ranking di categoria. Per il fioretto la competizione si svolgerà a Lignano Sabbiadoro e vedrà per la Scherma Modica la partecipazione di Francesco Spampinato, Marco Palermo e della new entry Fernando Scalora. La competizione servirà a verificare il livello tecnico degli atleti più rappresentativi delle proprie categorie dopo questo lungo periodo lontano da gare, e servirà inoltre a testare l’attuazione dei rigidi protocolli federali per le competizioni schermistiche in vista di una organica ripresa del calendario agonistico. Anche per gli under14 si prospetta una ripresa dell’attività agonistica a breve, con l’inserimento sempre per il mese di febbraio di una manifestazione internazionale a Brescia. L’attesa continua invece per le categorie non agonistiche, soprattutto per gli under10, che dopo aver iniziato a muovere i primi passi sulle pedane nel mese di settembre, da dicembre hanno dovuto sospendere l’attività. La speranza di tutti è che il prossimo dpcm permetta la ripresa delle attività sportive di base e non agonistiche, avendo tra l’altro ampiamente dimostrato in questi mesi con gli allenamenti agonistici, che le palestre sportive se seguono i protocolli di sicurezza previsti, sono ambienti sicuri.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI