Ragusa. Servizi interforze di controllo del territorio

Controlli straordinari degli iblei nel periodo festivo
Tempo di lettura: 2 minuti

Lavoro intenso per le Forze dell’Ordine durante le festività di Natale che hanno presidiato in maniera capillare tutti i comuni della provincia, rivolgendo, in particolare, l’attenzione sul rispetto della normativa vigente in materia di misure anti-covid, in relazione alle giornate contrassegnate come zona rossa, arancione e gialla.

Il dispositivo dei controlli messo a punto nell’ambito del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto di Ragusa ed attuato con specifiche ordinanze dal Questore di Ragusa, ha visto complessivamente l’impiego di 492 pattuglie ordinarie della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Stradale, con il concorso delle Polizie Locali del territorio e l’ausilio, nelle giornate delle festività e nei fine settimana, anche di pattuglie aggiuntive di tutte le Forze di Polizia.

Per tutto il periodo delle festività natalizie e di inizio nuovo anno sono state pattugliate, in diverse fasce orarie, prevalentemente le zone ove insistono gli esercizi commerciali ai quali è stata consentita l’apertura, per evitare assembramenti e verificare l’osservanza della normativa vigente sul divieto di assembramento, sull’uso delle mascherine e sull’osservanza degli orari del coprifuoco; altresì, controlli mirati sono stati svolti presso le località balneari dove si sarebbe potuta registrare l’affluenza di persone.

Inoltre, controlli specifici sono stati eseguiti dalle pattuglie della Polizia Stradale di Ragusa e Vittoria lungo le arterie di accesso alle città per verificare il rispetto del divieto di spostamento tra comuni fuori dai casi consentiti, con verifiche sui mezzi in transito.

Complessivamente le persone identificate dal periodo precedente l’entrata in vigore della zona rossa e fino al 7 gennaio scorso, risultano 3620 di cui 75 sanzionate per violazione delle norme anti-covid, prevalentemente per i casi di assembramento e per il mancato uso della mascherina; sono stati altresì controllati 917 veicoli in transito ed elevate 251 contravvenzioni per violazioni al codice della strada.

Anche dopo le festività appena trascorse proseguiranno i controlli da parte delle Forze dell’ordine e della Polizia locale, con la finalità di verificare ed assicurare le disposizioni emergenziali per il contenimento del contagio.
Infatti, l’andamento della curva epidemiologica non ha fatto registrare, purtroppo, segnali di decremento e si fa, pertanto, appello al senso civico e di responsabilità della collettività iblea affinchè venga rispettata la normativa anti-covid e vengano, conseguentemente, evitati comportamenti non sicuri, a tutela della salute di tutti i cittadini.

Il primo vero rimedio contro la diffusione del covid, oltre al vaccino che via, via sarà somministrato a tutti, è sicuramente quello di attenersi scrupolosamente alle prescrizioni, ormai a tutti note, relative all’utilizzo della mascherina ed al rispetto del distanziamento sociale, nonché di astenersi assolutamente dall’effettuare spostamenti non giustificati e, comunque, tutte quelle uscite che si possono evitare perché non necessarie e, ancor di più, di limitare al massimo riunioni e incontri con amici e parenti. E tali prescrizioni diventano ancora più stringenti e cogenti considerato che, in base all’ordinanza che sarà firmata in data odierna dal Ministro della Salute, la Sicilia da domenica prossima passerà in “zona arancione”.

La prudenza, l’osservanza delle regole e il rispetto per gli altri sono il vero antidoto per la tutela della salute pubblica in questo particolare momento storico.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI