Anffas e i suoi progetti a Modica

Tempo di lettura: 2 minuti

Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità –
Nessuno deve rimanere indietro e solo. Il 3 dicembre dell’ Anffas onlus Modica sarà diverso del solito, parte, infatti, un progetto chiamato “Mi Curo di Te”, coordinato dal Centro di Servizio per il Volontariato Etneo all’interno dell’azione dei Distretti del Volontariato.
I volontari che hanno aderito realizzeranno un’azione di sensibilizzazione sui propri territori per promuovere il volontariato e favorire la diffusione dell’aderenza alle norme comportamentali personali di prevenzione della diffusione del contagio; è prevista anche la distribuzione di un semplice opuscolo per la cittadinanza che contiene un manuale comportamentale e di un pratico kit con un gel igienizzante per combattere proattivamente la pandemia. Il  3 Dicembre presso la Piazzetta della Circonvallazione Ortisiana si parte. Il giorno sarà dedicato alla sensibilità verso l’Anffas e i suoi ragazzi, portare a conoscenza la capacità di questi ultimi che possono essere utili e produttivi per la società. Riconoscere le potenzialità di ogni essere umano e non le debolezze.
“Sarà la solidarietà – dice Giovanni Provvidenza – la vera protagonista dell’evento in programma venerdì 4 Dicembre in contrada Ponte Margi a Modica, presso l’azienda agricola MAORY, a partire dalle 9:30 e fino alle 12:00.
Con la collaborazione della Fattorietta, già distintasi per l’organizzazione di eventi benefici nelle ultime settimane, e della sede Anffas Modica, i ragazzi dall’associazione diventeranno agricoltori per un giorno.
Raccoglieranno per tutta la mattinata i prodotti agricoli offerti dalle coltivazioni presso l’azienda Maory, per costituire tanti piccoli panieri di prodotti tipici del nostro territorio da offrire a quanti si recheranno in azienda quel giorno.
Chiederanno in cambio solo una offerta libera che possa aiutarli in questo difficile momento a garantirsi la mobilità e dunque la possibilità di organizzare altri eventi di questo tipo.
Tutti i cittadini sono invitati a partecipare per apprezzare il lavoro fatto dall’Anffas dai loro ragazzi e per contribuire con un piccolo gesto solidale”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI