Il covid porta via l’ex allenatore della Virtus Ragusa, Borzì

Tempo di lettura: 3 minuti

Un galantuomo, una persona perbene. Prima ancora che un tecnico. Catania perde un grande uomo e il basket in generale perde un validissimo tecnico e profondo conoscitore del mondo cestistico. E’ morto Pippo Borzì, 65 anni, nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Garibaldi: il Covid lo ha stroncato. Da una settimana a questa parte si era registrata una mobilitazione generale per la donazione di sangue, che verosimilmente, sarà servita verosimilmente per salvare altre vite. Il suo curriculum è ricco di soddisfazioni sia come giocatore che come coach in campo maschile e femminile, a Catania come a Ragusa (anni d’oro e indimenticabili quelli trascorsi alla Virtus), passando per Reggio Calabria. Chi lo ha conosciuto sa quanti giovani cestisti ha cresciuto e lanciato, perchè amava trasmettere la sua esperienza. Mai una parola fuori posto. Mai sopra le righe. In panchina è sempre stato capace di intuire in anticipo le mosse degli avversari. Unico il suo sorriso che mancherà a tutti coloro che lo hanno conosciuto. Oltre al basket, la sua grande passione era il bridge, dove ricopriva anche incarichi federali. Sui social sono innumerevoli i messaggi di cordoglio alla famiglia. >(SicraPress)

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI