Filippine: Il tifone Molave, mette paura

Tempo di lettura: 2 minuti

Nelle Filippine sono state evacuate 2000 persone a causa dell’arrivo del tifone trocipale Molave che ha costretto le autorità di tre province a sospendere tutte le attività portuali. Il tifone ha portato piogge  catastrofiche  nella parte meridionale dell’isola principale Luzon. Allerta massima per l’avvicinamento del tifone tropicale anche per l’isola di Bicol e Calabarzon dove è previsto, nelle prossime ore,  un’ulteriore peggioramento della situazione. Il tifone Molave, fa seguito alla tempesta tropicale Saudel che la settimana scorsa ha flagellato la regione e creato danni gravi all’economia locale e alla cittadinanza a sud-est della capitale Manila. Dopo aver attraversato l’arcipelago filippino, Molave ​​continuerà la sua corsa verso il Mar Cinese meridionale raggiungendo la categoria tifone, dopodomani, martedì. Oltre 700 persone sono bloccate nei porti della provincia di Calabrazon a causa dei forti venti che impediscono qualsiasi spostamento via mare. Nelle province di Bicol, un totale di 532 famiglie, ovvero 1.789 persone, sono state preventivamente evacuate e trasferite in rifugi temporanei. Le chiese hanno aperto le porte agli sfollati.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI