Ispica. Pluchinotta chiede blocco tributi e maggiori controlli

Gli Ispicesi stanno affrontando l’emergenza Coronavirus in modo responsabile e maturo, tuttavia non bisogna abbassare la guardia finché il peggio non sarà alle spalle.
Questo è il momento di serrare le fila e il nostro ruolo istituzionale ci impone di essere al servizio dell’Amministrazione e dell’intera collettività. Per questo, invito il Sindaco a velocizzare le opere di sanificazione delle strade ricadenti anche fuori dal territorio comunale, ad attivare il comitato operativo comunale (C.O.C.) di Protezione Civile per informare e assistere i cittadini e a predisporre controlli più stringenti da parte delle forze dell’ordine, al fine di incentivare i buoni comportamenti imposti dal decreto della presidenza del Consiglio. Inoltre, sarebbe auspicabile, un maggior coinvolgimento delle associazioni cittadine che, attraverso i propri volontari, potrebbero provvedere alla consegna a domicilio di farmaci e generi di prima necessità a tutti i soggetti più bisognosi, evitando file ed occasioni di contagio presso farmacie e supermercati.
Infine, compatibilmente con le esigenze di Bilancio e con le disposizioni normative di riferimento, invito l’Amministrazione a valutare la sospensione, per un semestre, del pagamento di alcuni tributi locali e degli avvisi di accertamento finora emanati e/o il differimento dell’invio degli avvisi di pagamento dei tributi locali e/o la proroga dei termini per la proposizione di ricorsi od opposizioni sugli atti in scadenza.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI