L’esercito a Vittoria. Per Idea Liberale un nuovo inizio

1
514

“C’è la possibilità di un nuovo inizio, l’occasione di marcare una strada completamente differente da quella percorsa finora. Lo dicevamo mesi fa: se mancano agenti nelle forze di polizia presenti sul territorio, allora si faccia intervenire l’esercito. Bene, ora che è accaduto speriamo che l’intera città possa trarre giovamento da questo surplus di controlli, a tutto vantaggio della stragrande maggioranza dei vittoriesi onesti che ambiscono a potere vivere la loro città con la massima tranquillità”. E’ il presidente di Idea Liberale, Giuseppe Scuderi, ad affermarlo, plaudendo alla scelta della Prefettura di Ragusa di rimodulare l’utilizzo dei militari impegnati nell’operazione “Strade sicure” per il monitoraggio di siti sensibili del territorio cittadino. “Speriamo, ovviamente – continua Scuderi – che questa operazione possa durare il più possibile per garantire quella necessità di tranquillità che si rende indispensabile da più parti. E speriamo che, come dicevamo, questa presenza possa diventare una sorta di rampa di lancio per il prossimo futuro, con la consapevolezza che affrontare la campagna elettorale non sarà facile ma è fondamentale che si abbassino i toni e che, soprattutto, si punti sulla proposta e non sugli insulti, come purtroppo è già accaduto in qualche frangente. Diamo, dunque, il benvenuto ai militari di stanza sul nostro territorio cittadino e speriamo che la loro attività possa essere agevolata al meglio dai vittoriesi che anelano a trovare la dimensione più adeguata per tornare a potersi confrontare al meglio con la propria città. Ecco, abbiamo bisogno di normalità, di serenità. E pensiamo che questa presenza possa aiutarci a garantirla. Noi, però, saremo chiamati a fare la nostra parte. E dovremo dimostrare, sino in fondo, di essere quella comunità laboriosa e ligia alle regole che, in svariate occasioni, per queste ragioni, ha avuto modo di mettersi in evidenza”.

1 commento

  1. Se fosse stata ligia alla regole non sarebbe necessaria la presenza, addirittura dell’esercito…o sbaglio?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

due × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.