Il giudice del lavoro di Ragusa condanna la Regione Sicilia. Vincono i “forestali”

Il giudice del lavoro di Ragusa, Gaetano Di Martino, ha riconosciuto ai lavoratori precari siciliani il diritto al risarcimento del danno per abusiva reiterazione dei contratti a termine. Era stata l’Associazione Articolounoragusa, attraverso l’avvocato Onofrio Di Blasi, a ricorrere alla magistratura. La sentenza ha riconosciuto la fondatezza della domanda avanzata in giudizio con la conseguenziale condanna della Regione Sicilia, in particolare gli assessorati all’ambiente e all’agricoltura, al risarcimento in favore del ricorrente pari a 10 mensilità dell’ultima retribuzione globale di fatto.

  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI