A Matera, Capitale della cultura 2019, Domenico Pisana, vincitore del Premio “Dal Tirreno allo Jonio”

2
1417

Con il saggio letterario inedito dal titolo “Eugenio Montale: il ‘povero nestoriano smarrito’ alla ricerca della fede”, Domenico Pisana, Presidente del Caffè Letterario Quasimodo di Modica, ha vinto il Premio Internazionale itinerante “Dal Tirreno allo Jonio”, Sezione saggistica, giunto alla VI Edizione.

A darne comunicazione all’interessato è stato il comitato organizzatore del Premio, di cui è Presidente Onorario Michele Caccamo, scrittore, poeta, paroliere e drammaturgo italiano, e composto da Giovanni Mulé, Anna Lauria ed Emanuele Aloisi.   Madrina del Premio è la nota scrittrice Dacia Maraini, alla quale sarà assegnato il premio speciale “Isabella Morra”, realizzato dall’artista calabrese di fama internazionale, il Maestro orafo Michele Affidato.

La premiazione si svolgerà sabato 21 dicembre a Matera presso il Salone degli Stemmi del Palazzo Arcivescovile. La giuria tecnica per la saggistica che ha valutato l’opera di Pisana risulta composta da Emilio Lastrucci, poeta e docente di Pedagogia all’Università della Basilicata; Donato Loscalzo, poeta, scrittore, critico letterario e docente di Lingua e Letteratura greca all’Università di Perugia; Onofrio Arpino, poeta, scrittore e docente nelle Università di Bari e Basilicata, e Adelaide Fongoni docente di lingua e letteratura greca all’Unical di Cosenza.
Come previsto dal bando, il Premio consisterà nella consegna di un’opera d’arte, una pergamena artistica e la somma in denaro di 500 Euro.
Il Premio ha avuto il Patrocinio della Fondazione Roberto Farina, dell’Associazione Fraternità Giovanni Paolo II, della Provincia e della città di Matera, della Fondazione Matera 2019, del Comune e della Proloco di Valsinni, dei parchi letterari Isabella Morra, dell’Associazione Aglaia, del centro di cultura e spiritualità cristiana Salvatore Zuppardo, dell’Università di Perugia, della Curia Arcivescovile della Diocesi di Matera, e della casa editrice “Emersioni”, diretta da Michele Caccamo.
Sono previste due giornate di premiazione e di esibizioni artistiche: il 21 dicembre, alle ore 17, a Matera, e la mattina del 22 dicembre a Valsinni (Matera), dove si procederà alla visita guidata del Castello Morra. Alle giornate di premiazione interverranno personaggi del mondo letterario e della cultura. Sarà conferito un premio speciale alla scrittrice Dacia Maraini, realizzato dall’artista calabrese di fama internazionale, il Maestro orafo Michele Affidato, e a Nuccio Ordine, docente ordinario di Letteratura Italiana all’Università della Calabria. Alla cerimonia sarà anche presente Dante Maffìa, poeta, romanziere e saggista, autore di numerose opere, e già insignito della medaglia d’oro alla cultura della Presidenza della Repubblica.
Le due giornate di premiazione saranno condotte dal giornalista-scrittore Andrea Cassesi.
“Ringrazio la Giuria e l’Organizzazione del Premio – afferma Domenico Pisana – per questo riconoscimento ricevuto proprio nella città di Matera, che quest’anno è stata designata Capitale europea della Cultura e dove quei sassi e quel complesso di Case Grotta scavate nella montagna mi fanno pensare e rivedere idealmente la mia Modica”.

2 Commenti

  1. Oh
    Caro Domenico
    A te scrivo queste parole
    Che ti arrivino in fondo al cuore
    A te esprimo gratitudine

    Domenico tanta stima a te
    Ovunque vai riscuoti successo
    Man mano giri il mondo
    E mai ti fermi
    Non ti curar degli invidiosi
    In ogni luogo racconta
    Con i tuoi bei versi
    Ogni tua poesia è pane

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

3 × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.