L’olio Dop Monti Iblei inserito nell’atlante Qualivita edito dalla treccani. Giovedì a Roma la cerimonia

Sarà presentato a Roma, giovedì 12 dicembre alle 18, presso l’Hotel Quirinale, l’Atlante Qualivita Food, Wine & Spirits 2020, l’esclusiva pubblicazione dedicata ai prodotti agroalimentari e vitivinicoli italiani Dop, Igp, Stg italiani, e alle bevande spiritose Ig nazionali, edita per la prima volta a cura dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana Treccani. L’iniziativa vedrà la partecipazione della ministra delle politiche agricole Teresa Bellanova e dei principali attori del settore delle Dop Igp. Tra questi anche l’olio Dop Monti Iblei che, quindi, sarà contemplato dalla prestigiosa pubblicazione. Sarà il presidente del consorzio, Giuseppe Arezzo, a rappresentare a Roma la Dop che, dunque, è stata meritevole di essere menzionata nel contesto dell’Atlante Qualivita. “Per la nostra produzione – afferma Arezzo – ancora uno straordinario riconoscimento che ne consentirà di porre in evidenza tutte le qualità organolettiche e il suggestivo sapore che, da sempre, ne costituiscono uno dei fiori all’occhiello. La serata si concluderà, poi, con un appuntamento speciale che ci permetterà di fare degustare ai partecipanti la bontà del nostro olio. Ci siamo organizzati lungo questa direzione per cercare di stupire il palato di tutti i partecipanti all’evento. E’ una vetrina davvero straordinaria quella di cui ci apprestiamo ad essere tra i co-protagonisti che ci aiuterà a lanciare ancora meglio l’immagine dell’olio Dop Monti Iblei”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI