Cento Passi per Modica; “Nella città dei balocchi proporre non è impossibili..è inutile”

C’è fermento nel centro storico, che si addobba a festa per il Chocomodica, con quella confusione tipica dei grandi preparativi. “Senza badare a spese – denuncia il movimento Cento Passi per Modica –  né per il rifacimento della pavimentazione stradale né per le luci natalizie e chissà per quante altre cose che a noi, ultimo retaggio di un’incomprensibile resistenza democratica, e che, a parere di chi sta a San Domenico, “non dobbiamo sapere proprio niente”, non è dato, appunto, conoscere.

Sullo sfondo, oltre questa quinta scenografica, persiste la sofferenza e la rabbia dei lavoratori IGM, dei lavoratori domiciliari e dei dipendenti comunali, rimasti senza retribuzione per mesi, sbeffeggiati ripetutamente dalle promesse mai mantenute dall’amministrazione.

A questo fatto, già tristemente noto, si aggiunge oggi l’improvvisa perdita di posti di lavoro, segnatamente per diversi lavoratori dell’indotto sportivo, primi fra tutti quelli legati alla piscina comunale, i quali, a causa della persistente chiusura sine die della struttura, si sono visti recapitare la denegata comunicazione di fine rapporto.

Tale circostanza – sottolinea Antonio Ruta di CpM –  conferma l’emergenza sociale in atto nella nostra città e gli effetti nefasti di un’amministrazione che, in sei anni, ha saputo solo organizzare sagre di paese e fuochi d’artificio, per ottundere la mente dei modicani e celare, dietro i colori di una perenne città dei balocchi, la totale assenza di programmazione e l’assoluta mancanza di una visione politica.

Avremmo voluto proporre, per i lavoratori indietro con gli stipendi, l’adozione dei c.d. “circuiti compensativi”, sulla falsa riga dei LETS (Local Exchange Trading Systems) inglesi o dei SARDEX o le “monete temporizzate” o altri possibili strumenti di ammonizzazione sociale a difesa dei diritti  dei lavoratori e delle loro famiglie.

Ci rendiamo conto, tuttavia, che con questa amministrazione, miope e disinteressata a risolvere i reali problemi dei modicani, perché troppo presa nella propria campagna elettorale permanente, condotta sulla pelle degli altri, proporre non è impossibile…è sostanzialmente inutile”.

Antonio Ruta

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI