Il servizio di asilo nido comunale ad Acate rischia di essere sospeso, la Fisascat Cisl chiede un incontro al sindaco

La Fisascat Cisl Ragusa Siracusa ha trasmesso una richiesta d’incontro al sindaco di Acate, Giovanni Di Natale, avente ad oggetto il servizio di asilo nido comunale. “Avendo verificato che è stato riavviato da parte del Comune il completamento dell’attività relativa al servizio in questione – è scritto in una nota firmata dal segretario territoriale di Ragusa, Salvatore Scannavino, e trasmessa al primo cittadino – e che lo stesso potrebbe terminare a breve in funzione della mancanza dei fondi necessari, chiediamo un incontro al fine di discutere le eventuali soluzioni da adottare per la continuità di erogazione del servizio nonché per la tenuta dei livelli occupazionali”. Il servizio di asilo nido è stato attivato, ad Acate, in funzione dei fondi Pac. Quando queste risorse termineranno, il prossimo 31 dicembre, lo stesso è destinato a cessare. “E non c’è solo la concreta perdita di occasioni occupazionali – afferma Scannavino – ma anche l’impossibilità di potere continuare ad usufruire del servizio in questione considerato che parecchie sono state le adesioni visto il supporto che è arrivato alla comunità, aspetto non certo trascurabile e che merita di essere posto in evidenza. Siamo certi che il sindaco e l’amministrazione comunale faranno il possibile per individuare delle soluzioni alternative che possano consentire il prosieguo di tale attività. Diventa fondamentale per la cittadina di Acate garantire la continuità a un servizio che ha fornito, finora, delle risposte molto esaustive su più fronti”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI