Il Ragusa Calcio spreca troppo e si fa pareggiare i conti dal Giarre nel big match dell’ottava giornata del campionato di Eccellenza

Il Ragusa calcio rallenta la propria corsa all’ottava giornata nel girone B del campionato di Eccellenza. Si chiude, infatti, con un pari il big match con il Giarre dopo che gli azzurri avevano accarezzato l’idea di potere infilare l’ottava vittoria consecutiva. Ma così non è stato perché ieri, allo stadio Aldo Campo di contrada Selvaggio, dove lo scarno pubblico presente ha avuto la possibilità di assistere a una entusiasmante partita di calcio, dopo che gli azzurri erano passati in vantaggio con il bomber Savasta a inizio ripresa, gli etnei hanno replicato, a un quarto d’ora dalla fine, con Capitao, entrato in corsa dalla panchina. L’analisi del tecnico azzurro Alessandro Settineri è puntuale come sempre. “Hanno fatto goal su rimpallo – spiega – dopo che abbiamo sbagliato in maniera palese una infinità di palle goal. La nostra squadra ha prodotto tanto, anche a livello qualitativo. Non ho nulla da recriminare. I ragazzi hanno messo tutto quello che avevano. E’ un gruppo, il nostro, da premiare e da elogiare. Hanno creato una decina di palle goal contro un avversario di tutto rispetto, una diretta concorrente. Il pari ci può stare ed è normale che a volte non ci vada bene. Ma credo che se c’è una squadra che doveva vincere era sicuramente la nostra. La qualità e la quantità delle giocate, con tutta franchezza, sono state di buon livello. Poi dobbiamo considerare che negli ultimi cinque minuti di gara c’è stato un rigore non concesso che occorreva fischiare a nostro favore così come il palo clamoroso colpito da Finocchiaro. Credo che abbiamo fatto parecchio nonostante sia, la nostra, una squadra additata da tutti come una formazione che ha sorpreso e che non reggerà”. “Fatemi, dunque, fare i complimenti all’intero gruppo – continua ancora Settineri – perché chiunque sia utilizzato sa rispondere alla grande. E, d’altronde, eravamo in emergenza, visto che la coppia centrale non stava bene, altri tre difensori erano infortunati e uno lo abbiamo perso durante la partita. Il Ragusa si è espresso così perché, ancora una volta, ha dimostrato di possedere un’idea di gioco. Dobbiamo continuare a fare il nostro percorso che non so dove ci porterà. Di sicuro, se continuiamo a muoverci così daremo, come abbiamo già fatto, delle soddisfazioni alla società e alla città. Tutta Ragusa deve essere soddisfatta per quello che questi ragazzi, impegnandosi quotidianamente, stanno riuscendo a fare pur non essendo il nostro un organico numericamente così elevato. Con riferimento al Giarre, ha dimostrato di essere una squadra compatta, a cui faccio i miei complimenti. Hanno tenuto il campo bene e non era facile farlo così come hanno fatto gli etnei. Sono stati bravi a trovare il pareggio. E sicuramente saranno protagonisti sino a fine corsa. Noi, invece, siamo una neopromossa, e questo non bisogna mai dimenticarlo. Stiamo facendo ben oltre rispetto a quelle che erano le previsioni d’inizio campionato”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI