Inaugurata a Modica la Personale di Guido Cicero “Dinamism and emotion”. Successo di pubblico

0
1922

Successo di pubblico per l’inaugurazione della Personale del pittore modicano Guido Cicero “Dinamism and emotion”, il cui taglio del nastro è avvenuto sabato sera presso l’ex convento del Carmine in Piazza Matteotti a Modica. Difficilmente eventi del genere, anche con artisti importanti, hanno registrato tanta affluenza, aspetto questo che ha fatto rilevare con una certa meraviglia lo storico e critico d’arte Giorgio Gregorio Grasso, che ha curato la mostra. Presneti personalità del mondo civile, religioso e militare, oltre ad esponenti della cultura, della magistratura, del giornalismo, della pittura, tra cui il maestro Salvatore Fratantonio, cui Cicero ha pubblicamente riconosciuto il merito di averlo spinto a riprendere, qualche anno fa, questa passione. Presenti all’evento il sindaco Ignazio Abbate, l’assessore alla Cultura Maria Monisteri, il sovrintendente della Fondazione Teatro Garibaldi Tonino Cannata, il professore Giorgio Gregorio Grasso, l’asessore Giorgio Linguanti, la presidente del consiglio comunale, Carmela Minioto. Daniele Voi ha letto alcuni brani tratti dal catalogo della mostra, mentre Lino Gatto (chitarra) e Carmelo Melilli (sassofono) hanno allietato la serata con alcuni intermezzi musicali. Ha coordinato la giornalista Cinzia Vernuccio.
La Personale è composta da quasi settanta dipinti raggruppati in cinque percorsi tematici, il meglio della produzione pittorica dell’ultimo quinquennio, in una mostra antologica che propone un “viaggio” nell’opera dell’artista Guido Cicero.
“Dinamism and emotion” resterà a aperta fino al 29 settembre negli spazi espositivi dell’ex Convento del Carmine, con il patrocinio del Comune di Modica e della Fondazione Teatro Garibaldi tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 17 alle 21 con ticket di due euro; catalogo disponibile in loco).

foto Antonino Giurdanella

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

7 − sette =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.