Carabinieri Modica. Repressione spaccio di sostanze stupefacenti. Due arresti

0
2224

Questo Comando Carabinieri in ossequio alle direttive del Comando Provinciale di Ragusa ha svolto, dalle prime ore del 28.08.2019 una serie di attività straordinarie di controllo del territorio, mirate ad intensificare ulteriormente l’attività preventiva e repressiva, segnatamente la lotta contro lo spaccio di droga, che ha impegnato diversi militari per un ampio arco temporale.
Nel corso di tali operazioni, mirate, comunque, a garantire elevati livelli di sicurezza concreta e percepita, in relazione alla stagione estiva che fa registrate l’aumento della popolazione in questa giurisdizione, i militari di questo Comando Compagnia Carabinieri hanno tratto in arresto due soggetti.
1. H.C.K. di anni 43 cittadino extracomunitario residente a Modica perché è stato trovato in possesso, a seguito di una perquisizione personale e veicolare eseguita dai militari del Nucleo Operativo, di un panetto di hashish del peso di 100 grammi.
2. C.S. di anni 63 abitante a Scicli il quale a seguito di una perquisizione domiciliare svolta dai militari della locale Tenenza Carabinieri è stato trovato in possesso di diverse piante di cannabis con inflorescenze alte circa mt. 1.60 e diverse centinaia di semi per la coltivazione di dette piante.
Entrambi gli arrestati su disposizioni della Procura della Repubblica di Ragusa sono stati posti agli arresti domiciliari. La sostanza stupefacente e le piante di cannabis saranno sottoposte ad analisi di laboratorio per accertare il numero di dosi di droga che si possono ricavare.
In tale contesto, alle luce dei gravi sinistri stradali registratisi nella stagione in corso, i militari dell’Aliquota Radiomobile hanno inoltre proceduto al controllo di numerosi veicoli in circolazione sulle principali arterie stradali ed in particolar modo quelle che collegano la zona rivierasca. Tra le persone controllate un giovane ventenne del luogo alla guida di una autovettura sulla quale viaggiavano altri coetanei, è risultato positivo all’esame dell’Alcooltest è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Ragusa, mentre gli altri occupanti del veicolo sono stati segnalati alla Prefettura di Ragusa perché trovati in possesso di modiche quantità di droga per farne uso personale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

5 × 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.