Per il M5S prime grandi contraddizioni con riferimento alla Giunta ragusana: “Manca identità politica”

0
356

“Cominciano ad emergere le prime grandi contraddizioni riguardanti la Giunta municipale guidata da Cassì. Che paga lo scotto della mancanza di una vera e propria identità politica. Avendo imbarcato di tutto e di più nella sua squadra. Ed è ovvio che, adesso si fanno i conti con l’impossibilità di avere ben chiaro in testa quali sono le idee da seguire. E tutto ciò, così come sta accadendo, a lungo andare potrà rappresentare un serio problema per tutta la comunità amministrata”.

Ad affermarlo il gruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle Ragusa a margine della critica rivolta dal partito Fratelli d’Italia al sindaco Cassì. “Il quadro sembra abbastanza chiaro – sottolineano i consiglieri pentastellati Zaara Federico, Antonio Tringali, Alessandro Antoci, Sergio Firrincieli e Giovanni Gurrieri – perché abbiamo di fronte un gruppo politico che sostiene l’amministrazione comunale che fa riferimento a un preciso panorama operativo che il sindaco, con le sue azioni, sembra sconfessare. Insomma, l’impressione è che sulle grandi questioni si vada avanti a tentoni, senza avere chiaro la rotta da seguire. E la contraddizione che emerge tra uno dei principali alleati e il primo cittadino la dice lunga sulle difficoltà che questa condizione potrebbe ingenerare sul futuro politico della Giunta Cassì. Ci sono passaggi non ancora consumatisi? Ci sono richieste inascoltate? La situazione politica appare essere in continua evoluzione. Ma da osservatori è opportuno che anche la città si renda conto di quello che continua ad accadere a palazzo dell’Aquila dove le prime divergenze politiche stanno cominciando ad emergere mettendo in rilievo delle tensioni che non fanno bene alla città”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

13 − tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.