A Ragusa Ibla non c’e’ lo straccio di un’iniziativa, D’Asta: “Gli operatori commerciali si lamentano”

0
459

“La domanda è: cosa vogliamo fare per Ibla? Quale pianificazione intendiamo mettere in campo per la stagione estiva che, di fatto, è già entrata nel vivo? Può sembrare un paradosso, soprattutto dopo i successi ottenuti dalle manifestazioni “3Drammi3” e “A tutto volume”, ma nel quartiere barocco, lasciando stare questi due grandi appuntamenti, non c’è lo straccio di una iniziativa. E gli operatori commerciali, naturalmente, si lamentano”. Parola del consigliere comunale di Ragusa, Mario D’Asta, che ha raccolto le rimostranze degli addetti ai lavori i quali evidenziano come, a oggi, nel quartiere barocco, nulla si conosce circa la programmazione per il periodo estivo nonostante l’intero sito sia preso di mira, ogni giorno, da centinaia e centinaia di turisti e visitatori. “E si badi bene – aggiunge D’Asta – che sono gli stessi turisti a chiedere quali iniziative sono previste con gli operatori commerciali costretti a malincuore a rispondere che non c’è alcun appuntamento di sorta. Il tutto aggravato da una circostanza. E cioè il fatto che, già dal gennaio scorso, alcuni operatori commerciali avevano protocollato a palazzo di Città una serie di richieste per far sì che potessero tenersi iniziative di intrattenimento di vario genere, da concertini serali ad altri momenti di svago. Da questo punto di vista, però, non si è registrato il minimo cenno di risposta da parte del Comune che, anzi, ha fatto orecchie da mercante. E quanto diciamo è testimoniato dalla circostanza che a oggi, 22 giugno, non esiste il benché minimo programma su eventuali iniziative di intrattenimento nel quartiere barocco a differenza di quanto, invece, sta accadendo a Marina. Non vogliamo di certo farne una questione di campanile tra i quartiere della nostra città ma è ovvio che il gioiellino Ibla non può essere trascurato in questo modo e che ci si deve sforzare per trovare una soluzione soddisfacente. Dobbiamo impegnare i turisti che hanno deciso di venire a trovarci con iniziative di vario genere che consentano a ciascuno di loro di trascorrere il tempo in maniera spensierata e il più possibile divertente. Altrimenti tutti i passi in avanti compiuti in questi anni, cominceranno a diventare passi indietro”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

4 + quindici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.