Il sindaco di Pozzallo prosegue il “repulisti”. Cade la 3^ testa, a rischio qualche dipendente

0
2938

Si è dimesso il componente del Consiglio di Amministrazione della società partecipata di Pozzallo “5^ Farmacia srl”, Emanuele Muriana. Continua lo smantellamento di figure apicali legate al Comune di Pozzallo, con la revoca degli incarichi di comandante della Polizia locale, a Nicola Campo, e di segretaria generale dell’ente, a Lucia Minniti, da parte del sindaco, Roberto Ammatuna, e con l’arrivo a sorpresa, delle dimissioni di Muriana, componente dell’organismo di gestione della quinta farmacia di Largo Vespri Siciliani, del quale l’ente civico vanta il 55% delle quote mentre il restante è di proprietà di privati. Proprio tra il Comune e la Srl sono in corso delle controversie, in particolare ci sarebbero di mezzo circa 480 mila euro, già inseriti in bilancio, che la “5^ Farmacia srl” ritiene non dovere. Nel corso degli ultimi anni, insomma, i rapporti tra le parti si sono snaturati proprio per una serie di controversie. Muriana è uno dei membri del CdA nominati dal Comune di Pozzallo. Tra l’interessato e Ammatuna pare ci siano state lettere infuocate, in questi ultimi tempi, che sarebbero potute sfociare nel licenziamento, stoppato dalle dimissioni del consulente modicano. Roberto Ammatuna, insomma, pare avere avviato una sorta di “repulisti” che, secondo indiscrezioni, non si fermerebbe ai tre già “esautorati”. In programma sembra ci siano altre teste, in particolare dipendenti comunali apatici.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

2 − 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.